A Verbania va in scena “L’Histoire Du Soldat” di Stravinskij, il 25 luglio

DOMENICA 25 LUGLIO

TEATROCULTURA ABBRACCIA LA MUSICA CLASSICA

ore 18.00  CONFERENZA SULLA MUSICA CLASSICA E NON SOLO…

presso Lungolago Pallanza – Verbania

ospiti relatori: MASSIMILIANO CALDI, LUIGI MAIO, CATERINA CREPAX

moderatore: GIAMPIERO MUGHINI

alle ore 21.00 “L’HISTOIRE DU SOLDAT”

presso Lungolago Pallanza – Piazza Garibaldi, Verbania

con I SOLISTI DELLA SCALA DI MILANO, direzione d’orchestra MASSIMILIANO CALDI

voce recitante LUIGI MAIO

Domenica 25 luglio il Comune di Verbania abbraccia la musica classica per il secondo evento di TeatroCultura 2010: alle ore 18.00 (Lungolago Pallanza, di fronte al Mausoleo Cadorna a 100 metri dal palco coperto) GIAMPIERO MUGHINI modererà l’incontro “CONFERENZA SULLA MUSICA CLASSICA E NON SOLO…” che ospiterà gli interventi di Massimiliano Caldi, Luigi Maio e Caterina Crepax. Si parlerà di musica classica e non solo, partendo dai disegni di Guido Crepax dedicati al padre Gilberto (primo violoncello alla Scala negli anni ’20) in mostra nella Sala degli Specchi di Villa Giulia dal 12 al 31 luglio, per arrivare alle esperienze dirette degli ospiti dell’incontro.

Alle 21.00 sul palco coperto adiacente al Palazzo di Città (Lungolago Pallanza – Piazza Garibaldi, in caso di maltempo presso l’Auditorium della Scuola di Polizia Penitenziaria) andrà in scena il concerto classico “L’HISTOIRE DU SOLDAT” di Charles-Ferdinand Ramuz e Igor Stravinskij, che vedrà protagonisti, sotto la direzione d’orchestra di Massimiliano Caldi, i Solisti della Scala di Milano e il ‘musicattore’ LUIGI MAIO.

Il concerto classico del 25 Luglio fa parte del calendario di eventi di  “TEATROCULTURA”, la rassegna culturale voluta dal Sindaco di Verbania Marco Zacchera e dall’Amministrazione Comunale. Un palinsesto di eventi, conferenze e incontri con ospiti culturali e politici a INGRESSO GRATUITO che coinvolgono la città di Verbania fino al 9 ottobre, a sostegno del progetto di costruzione del nuovo teatro di Verbania realizzato sulle rive del Lago Maggiore, sviluppato dal gruppo Stones con la consulenza specialistica della Società Smoking Productions, della dott.sa Paola Palma.

“L’HISTOIRE DU SOLDAT” è il cavallo di battaglia del poliedrico ‘Musicattore’ LUIGI MAIO, con cui ha vinto il prestigioso Premio Critici di Teatro 2004/2005. Il concerto vedrà il celebre mattatore genovese interpretare in scena tutti i personaggi – Diavolo, Soldato, Narratore, Vecchina e Principessa – in un avvincente gioco trasformistico che coinvolgerà attoralmente persino i virtuosi solisti dell’Ensemble. Una concertazione tra note e parole in un’edizione italiana divenuta, grazia a Maio, testo UNICEF vicina ai bambini di tutte le età.

LUIGI MAIO, Musicattore per sua scherzosa definizione (divenuta ora marchio registrato) è attore, compositore, autore, regista e scenografo. Per la sua inimitabile poliedricità, che gli consente sul palco di amalgamare parole, note e gestualità in unico, avvincente e divertentissimo agire scenico, Maio è unanimemente riconosciuto quale reinventore del Teatro Musicale per Camera – per cui ha ricevuto l’ambito Premio Critici di Teatro 2004/2005 – nonché originale inventore del Teatro Sinfonico, facendo di entrambi i generi una vera e propria tendenza tra i giovanissimi. Dal Piccolo di Milano all’Argentina di Roma, da I Solisti della Scala alla Roma Sinfonietta, accanto a solisti di fama internazionale come Bruno Canino o Mario Brunello, ospite illustre in trasmissioni come Uno Mattina e Striscia la Notizia, l’eclettico Maio ha vinto anche il Premio Arte e Cultura Ettore Petrolini ricevendo l’importante riconoscimento dall’UNICEF – di cui ne  è ora ambasciatore – per aver avvicinato al Teatro e alla Musica ‘colta’ non solo il pubblico trasversale, ma anche i bimbi dai tre anni in su.

www.teatroculturaverbania.it

Condividi.