Adele Il seguito di 21 a metà 2014

Adele

L’atteso terzo album di Adele non uscirà prima della metà del 2014. L’annuncio è stato riportato da MTV UK nella giornata di venerdì e arriva a pochi giorni dall’inizio ufficiale dei lavori: lunedì 22 aprile, infatti, la cantante britannica è entrata in studio per la prima fase delle sessioni di registrazione, che la vedrebbero al lavoro con lo storico collaboratore Paul Epworth. Il terzo lavoro, al momento ancora senza titolo, ha il compito di replicare il clamoroso successo di “21“, il secondo capitolo della sua discografia, uscito nel 2011 e capace di vendere più di venticinque milioni di copie in tutto il mondo e di vincere importanti premi di settore (tra cui sette Grammy Awards nelle ultime due edizioni).

Una fonte anonima ha riportato anche quali sarebbero i piani di Adele per i prossimi mesi: con quattro brani già pronti (ai quali ha lavorato nella prima parte dell’anno), la cantante in questa fase sta abbozzando alcune linee vocali in uno studio top secret a Londra. Buona parte dei lavori, però, verranno fatti a Los Angeles. Il risultato finale sarebbe un disco che la riporterebbe alle origini, con un sound vicino al jazz moderno. Non è da escludere, inoltre, la presenza di alcune cover.

Secondo quanto riportato dalla divisione britannica di MTV, i progetti di Adele hanno costretto la sua etichetta Columbia Records a rivedere i piani per il ritorno discografico di Susan Boyle, sua compagna d’etichetta e vero e proprio fenomeno di costume anche Oltreoceano: il quinto disco della cantante scozzese, viste le scadenze già fissate dall’autrice di “Skyfall“, potrebbe quindi uscire già in occasione delle festività natalizie.

Condividi.