Alessandro Mannarino in concerto il 14 febbraio al The Place (Rm)

ALESSANDRO MANNARINO

IL 14 FEBBRAIO AL THE PLACE DI ROMA

“Concerto per soli amanti”

Dopo il sold out all’Auditorium di Roma ALESSANDRO MANNARINO torna in concerto al The Place (Via Alberico II – inizio ore 22:30 – biglietto 20 euro oppure 30 euro + costo cena) dove, in occasione del San Valentino, suonerà canzoni edite e inedite intorno all’amore.

Il cantautore romano, voluto da Serena Dandini tra gli ospiti musicali fissi della trasmissione PARLA CON ME, presenterà i brani del suo disco d’esordio “Bar Della Rabbia” (uscito il 20 marzo scorso prodotto dalla Leave srl e distribuito dalla Universal Music).

“Bar Della Rabbia” è la testimonianza di una Roma massacrata, palcoscenico di immigrati che dondolano su impalcature, di campi nomadi incrostati di baracche e di pagliacci singhiozzanti, vite trasformate in ballate fantasiose dove tutto può ancora succedere. Nei suoi testi, macchiati dai forti toni del surrealismo, si vivono storie oniriche e tragicomiche di ubriachi e zingari innamorati. Partendo dalle sonorità e dai ritmi della musica popolare italiana MANNARINO condisce il proprio mondo con elementi di musica balcanica e gitana, citazioni felliniane ed evoluzioni circensi. Gli esiliati dal regno delle favole troveranno in questo disco un luogo dove essere protagonisti e riscattare con un sorriso le loro stesse sventure: un pagliaccio canta un amore perduto, un barbone trova una città in fondo al mare e un giramondo cerca la propria identità. MANNARINO, funambolo della parola, si fa portavoce di una ciurma di ribelli, esiliati in una terra al confine tra la quotidianità e la fantasia.

ALESSANDRO MANNARINO nasce a Roma nel 1979. Inizia la sua attività artistica a partire dal 2001, quando girando per l’antica suburra del rione Monti, si esibisce in strane session a cavallo tra il djing e il live acustico. Lasciandosi alle spalle queste esperienze di “dj con la chitarra”, nel 2006 dà vita alla “Kampina” una band formata da 5 elementi: trombone, basso, fisarmonica, batteria, violino e chitarra.

Dal rapporto di amicizia e collaborazione con l’autore e attore Massimiliano Bruno nasce lo spettacolo “Roma di notte” rappresentato nell’ambito della rassegna teatrale LET della Cometa Off di Roma. Nel 2008 si esibisce di fronte a prestigiose platee come quella di Villa Celimontana durante il “Festival Jazz”, del “Festival Decò” in Salento e di “Castel dei Mondi – Festival internazionale di Andria”. Oltre che nei club e nelle piazze Mannarino si esibisce anche in ambiti che esulano dal contesto strettamente musicale. Assieme ad Ascanio Celestini, David Riondino, Don Pasta, Valerio Aprea e Ardecore partecipa a “Soul Food: Incontro su cibo, arte e sostenibilità ambientale” al Teatro Eliseo di Roma, si esibisce in performance da vivo su “Radio Città Futura”, “Viva Radio 2″ di Fiorello e Baldini, “Radio Popolare” e canta le sue canzoni nel carcere di Regina Coeli. Si è esibito sul palco dell’Auditorium “Parco della Musica” di Roma nella rassegna musicale “Repubblica Roma Rock”, evento speciale di “Generazione X”, e sul palco del Teatro Ambra Jovinelli di Roma nello spettacolo “Agostino”. Ha suonato sul palco del Primo Maggio 2009 in piazza S. Giovanni in Laterano a Roma. Scelto tra i finalisti del Premio Tenco 2009 nella categoria “Album artisti emergenti – opera prima” si è esibito sul prestigioso palco del Teatro Ariston di Sanremo. Nel film “Tutto l’amore del mondo” con Sergio Rubini, in uscita nelle sale cinematografiche il 16 marzo prossimo, ha partecipato come attore e musicista suonando “Me so ‘mbriacato”. Attualmente è tra gli ospiti musicali fissi nella trasmissione televisiva di Serena Dandini “Parla con me” in onda su Raitre. 

Infoline 06/68307137

Condividi.