Altera Italia Sveglia nuovo disco

Altera Italia Sveglia nuovo disco

Uscirà il prossimo 2 giugno “Italia Sveglia! Note per destare un paese pt. 1“, il nuovo disco degli Altera. Sulla copertina del loro disco precedente (prodotto con Franz Di Cioccio della PFM), venivano musicate poesie di autori come Montale, Quasimodo, Pasolini, Caproni, Luzi. Suonavano con loro Paolo Fresu, Manuel Agnelli, Emidio Clementi, Roberto “Freak” Antoni; in copertina la poetessa Alda Merini a seno nudo. Oggi si ripresentano con un disco altrettanto coraggioso e fuori dagli schemi che, attraverso la scelta delle “Produzioni dal basso”, racconta la crisi “totale” del nostro paese: in copertina un’immagine satellitare dell’Europa, con l’Italia spenta, al buio. E’ inoltre già disponibile il video di “Italia sveglia!”, per la regia di Pietro Barabino. Protagonista un ragazzo che, inebetito, guarda la televisione in un prato. Si alternano le immagini che vede sullo schermo, tra ballerine, venditori e politici, a quelle dei suoi pensieri, con la gente in piazza che protesta, mentre la band suona in mezzo all’erba, forse evocata dal ragazzo: doppia sorpresa finale. Il videoclip è anche in versioni sottotitolate in inglese, spagnolo, francese e tedesco. “Italia sveglia!” è il brano “universale” del disco: “fotografa” con ironia le paure nostrane, invita a reagire e nel ritornello chiarisce le intenzioni: “Se il governo se ne frega, pensaci tu, se la tv ti frega, fattela tu…“. Un riff aggressivo che si “inchioda” in testa, la cassa in quattro, il ritornello da cantare e un grido liberatorio all’improvviso, che è necessità, bisogno, urgenza. “Italia sveglia!” è un invito potente a contrastare l’immobilismo, ad impegnarsi per sognare e “cercare” un paese diverso e migliore. Un provocatorio contributo da “liberi cittadini”, prima che da musicisti. Eccolo qua sotto.


YouTube

Condividi.