Anna Oxa torna sul palco con “Proxima Tour” – dal 4 novembre

Anna Oxa torna dal vivo con “Proxima Tour”. Dopo quattro anni di lontananza dai palcoscenici, l’artista da domani, 4 novembre, partendo da Bari, sarà nei teatri delle principali città d’Italia con una nuova spettacolare tournée che raccoglie successi vecchi e nuovi in un mix di spettacolo e trasformazioni, cambi d’abito unici e sperimentazioni di suoni e tonalità che si fanno parte integrante di una scenografia pensata per sorprendere, dove Anna, trascinante ed ironica mostra tutta la sua grande forza vocale ed espressiva.

Nel “Proxima Tour”, che dopo la partenza dal Teatro Piccinni di Bari, lunedì 8 novembre sarà all’Arcimboldi di Milano, Anna Oxa, presenta per la prima volta live i brani del nuovo album “Proxima”, raccontando attraverso suoni, immagini, gesti e oggetti, tutto il suo mondo, la sua evoluzione, la sua continua ricerca.

Accompagnata sul palco da 5 musicisti (Loris Ceroni al basso e produzione musicale, Dario Giovannini alla chitarra, Cristiano Micalizzi alla batteria, Marco Nati alla chitarra, Christian Ravaglioli alle tastiere, fiati e manipolazione del suono), il “Proxima Tour” è principalmente uno spettacolo teatrale che, ancor prima di essere un concerto, è un evento scenografico in cui ogni elemento è studiato con grandissima cura ed attenzione e dove la vocalità innata di Anna, nelle sue mille sfaccettature, viene presa, scomposta e rimodellata secondo schemi nuovi. E sul palco materiali e oggetti tra i più diversi, assumono nuovi ruoli: metalli, corde, elastiche, rondelle e reti da pesca con ceramiche, plastiche e fili elettrici sono in sintonia con ogni nota. Orbite di led posizionati si muovono intorno al corpo ed eliche di DNA luminose compaiono in scena, frutto di una ricerca dettagliata condotta da Anna assieme allo stilista Giovanni Cavagna.

Il “Proxima Tour” si sviluppa in due parti, aperte dalle atmosfere ancestrali della ghost-track presente nel disco. La prima parte è tutta incentrata sul nuovo album: un’immagine ipertecnologica rappresenta “Proxima” e  il futuro è raccontato da colori che cambiano in diverse tonalità e sfumature, trasmettendo emozioni diverse. Nella seconda parte dello spettacolo, invece, Anna ripercorre il cammino evolutivo e di ricerca intrapreso fin dagli inizi. Eccola quindi viaggiare tra ironia e sperimentazione nei brani significativi della sua carriera con un’immagine sempre in evoluzione, e passare da un opulento abito di carta che riecheggia le note del varietà, ad indumenti maschili intonando “Un’emozione da poco”, per poi diventare estremamente femminile e sofisticata, ed infine arrivare ad un finale sorprendente e inaspettato, consapevole di proiettarsi verso quel futuro così ben delineato nelle tracce di Proxima.

“Proxima Tour” dopo Bari, toccherà le principali città italiane. Al momento le date confermate sono: Milano (8 novembre, Teatro degli Arcimboldi), Torino (12 novembre, Teatro Colosseo), Firenze (16 novembre, Teatro Verdi), La Spezia (20 novembre, Teatro Civico), Verona (22 novembre, Teatro Filarmonico), Palermo (Teatro Golden, 24 novembre), Catania (25 novembre, Teatro Metropolitan), Parma (1 dicembre, Teatro Regio), Roma (6 dicembre, Auditorium Parco della Musica), Senigallia (9 dicembre, Teatro La Fenice).

 

Condividi.