Bad Religion Lo scioglimento potrebbe arrivare senza alcun preavviso

bad religion

Se i Bad Religion dovessero sciogliersi, la cosa avverrebbe senza alcun preavviso e, soprattutto, senza un vero e proprio farewell tour. La notizia, che arriva a poche settimane dalla pubblicazione del sedicesimo disco della loro carriera, “True North“, arriva dal bassista Jay Bentley, che ha lasciato intuire per la prima volta che le ipotesi di scioglimento di uno dei nomi più importanti della storia del punk rock californiano, paventate negli scorsi mesi, potranno avverarsi.

Bentley ha dichiarato a Spinner quanto segue: “E’ il nostro ultimo disco, il nostro ultimo tour, non lo so. Stiamo vivendo giorno per giorno, fanculo ogni piano. E’ come una qualsiasi relazione: ti puoi svegliare alla mattina e decidere che vuoi farla finita. Ci comportiamo come se il nostro show fosse il nostro ultimo. Anche il disco è una sorta di chiusura del cerchio: è come se fossimo tornati all’inizio, quando eravamo giovani ed arrabbiati. Io e Greg Graffin abbiamo fatto un accordo: quando è finita è finita. Nessun tour di addio, nessuna cazzata, quando decidiamo di chiudere quest’esperienza lo faremo“.

I Bad Religion saranno in Italia per due concerti a giugno: il 18 a Milano e il 19 a Bologna.

Condividi.