Band emergenti: The Yellow, Molla e Yellow Moor

the-yellow-2014

Oggi parliamo di tre band emergenti: The Yellow (qui sopra nella foto), Molla e Yellow Moor. Due band pugliesi e una milanese, due uscite già da qualche mese ed una invece di freschissima uscita. Tre dischi diversi tra di loro ma molto interessanti. Esordienti, ma tutti con un background di musica alle spalle, tale da rendere le loro opere prime dei lavori già molto maturi.

The Yellow – Lol-a-Bye

Otium Records
https://www.facebook.com/yellowofficialpage

Arrivano da Bari e sono una band esordiente piuttosto scalpitante. Richiesti da diverse parti i The Yellow hanno iniziato ormai da tempo a far parlare di loro. Hanno una base interessante e interessata di fan che gli ha permesso di partecipare ad una campagna di crowdfounding relativa proprio alla produzione le loro primo album, “Lol-a-Bye”. I The Yellow, Gianluca Damiani, Francesco Andrea Loiacono e Claudio Mazzarago scrivono brani ricchi di contaminazioni. Troviamo pop e rock con accenni di elettronica, melodie accattivanti, indie rock di matrice inglese ma una voce che spesso strizza l’occhio oltre oceano.

Gianluca “Foster” Damiani tiene spesso per sè il fuoco dell’attenzione e nei pezzi il piano è spesso un elemento protagonista insieme, ovviamente, alla voce. L’elettronica non prende mai il sopravvento e sarebbe forse interessante sperimentare un po’ di più. Sicuramente le tracce più riuscite sono quelle in cui le varie melodie si incastrano al meglio, creando un’atmosfera trascinante. Tra i brani migliori “Last Steps”, “Autumn Leaves” e “The Glass”.

 

Molla – Prendi Fiato

Auand Songs
https://www.facebook.com/mollamusica

molla-2014

Luca Giura, in arte Molla, è un compositore, un interprete e un musicista poli-strumentista, batterista in diverse band emergenti baresi, con una delle quali, gli AMEBA4, calca il grande palco di Sanremo nel 2006. Dal 2007 al 2012, invece, è front-man della band IL SOGNO. Ha aperto numerosi concerti di artisti come Afterhours, Caparezza, Africa Unite, Dente, Erica Mou, Marco Notari, L’Aura, Giuliano Palma, La Fame di Camilla.
“Prendi Fiato”, la sua prima pubblicazione, è un disco fatto di ricordi che racchiude anime diverse, sposandosi dall’elettronica al sound acustico delle chitarre, il romanticismo delle ballate e i ritmi Dub Step. Un album che cresce pezzo dopo pezzo e che raggiunge i momenti più intensi con i brani “Aldilà”, “Lontano Da Te” e “Via Brioschi 62″, che vede Erica Mou alla chitarra acustica.

 

Yellow Moor – Yellow Moor

Prismopaco Records
https://www.facebook.com/YellowMoorOfficial

Yellow Moor è un progetto di Andrea Viti e Silvia Alfei. Andrea Viti è un musicista che da anni suona con artisti italiani e internazionali. Oltre ad essere fondatore dei Karma, è stato, tra le altre esperienze, bassista degli Afterhours. Silvia Alfei, artista visiva, song-writer, danzatrice e performer professionista, per questo progetto ha curato la scrittura di tutti i testi.
Un connubio interessante nato in maniera particolare. L’intero album è stato infatti scritto in un vecchio casale fuori Milano, in mezzo ai boschi, vicino al fiume. Proprio davanti, una landa di fiori gialli che ha ispirato il nome del progetto musicale. Il disco è molto intenso grazie anche alla voce di Andrea che risulta perfetta per queste atmosfere. Canzoni fortemente ispirate al rock americano ma che non trascurano assolutamente i contenuti: tutti i brani infatti vogliono raccontare una storia, molto spesso fatta di sensazioni. Sicuramente il mondo dei sensi la fa da padrone in questo disco che vive di immagini, suoni e stati d’animo. I pezzi migliori: “Out Of The City”, “They Have Come” e “Seven Lizards”.

Condividi.