Black Flag Debutta dal vivo il progetto Flag di Keith Morris

Il progetto Flag è diventato realtà. La band, voluta dal cantante Keith Morris, ha infatti avuto il suo battesimo live nella giornata di ieri, ad un concerto ad invito che si è tenuto presso il Moose Lodge Hall di Redondo Beach (California). La scelta della location, che ha visto il gruppo esibirsi davanti a sole 200 persone, non è stata casuale: la piccola sala, infatti, fu teatro nel 1979 del debutto live dei Black Flag, che nella loro formazione originaria vedevano proprio Morris dietro il microfono.

La lineup dei Flag, che vede quattro ex componenti (lo stesso Morris, Chuck Dukowski al basso, Dez Cadena nel doppio ruolo di cantante e chitarrista e Bill Stevenson alla batteria) aiutati da Stephen Egerton dei Descendents alla chitarra, ha proposto una scaletta di venti pezzi. Come riportato da Rolling Stone USA, il concerto ha dimostrato che il progetto, pur non presentando in formazione due figure fondamentali nella storia del gruppo come Greg Ginn (anch’esso impegnato in una reunion del progetto con un’altra lineup) e Henry Rollins (che da anni ha abbandonato la musica suonata), ha comunque ragione di esistere.

Di seguito la setlist del concerto. I Flag si esibiranno dal vivo in Europa il prossimo weekend (tre concerti tra Germania e il belga Groezrock), per poi imbarcarsi in un tour statunitense che si terrà tra maggio e giugno.

Revenge
Fix Me
Police Story
I Don’t Care
Depression
I’ve Had It
No Values
My War
No More
Gimmie Gimmie Gimmie
White Minority
Jealous Again
Wasted
Clocked In
Nervous Breakdown
American Waste
Thirsty and Miserable
Six Pack
Rise Above
Louie Louie

Condividi.