Black Flag Greg Ginn perde la causa contro Keith Morris dei FLAG

Il fondatore dei Black Flag Greg Ginn ha perso la causa intrapresa nei confronti dei FLAG, il progetto fondato dall’ex cantante Keith Morris e il bassista Chuck Dukovski, e di Henry Rollins, nominato nella causa per motivi legati alla stampa di magliette e dischi. La motivazione portata, e cioè il fatto che entrambi non potessero utilizzare il logo dei Black Flag (pur proponendo dei set commemorativi nei quali sono inclusi pezzi del repertorio), è stata rigettata dal giudice, che nel verbale ha esplicitato che l’etichetta SST non ha alcun diritto sul marchio Black Flag e lo stesso Greg Ginn non può vantarne dei diritti perché, ad oggi, non sono stati registrati.

La beffa però è presente nella parte finale delle motivazioni: secondo il tribunale, Henry Rollins non avrebbe mai lasciato i Black Flag e, soprattutto, il fan medio è ritenuto consapevole della diversità dei due progetti.

Condividi.