Black Sabbath Carl Palmer rifiutò il posto di sostituto di Bill Ward

Carl Palmer, batterista degli Emerson, Lake and Palmer, avrebbe rifiutato la possibilità di sostituire Bill Ward nei Black Sabbath. Palmer sarebbe stato contattato dal chitarrista Tony Iommi nei giorni immediatamente successivi all’abbandono dello storico batterista della band di Birmingham, che si riunì con il gruppo a fine 2011 per poi uscire dal progetto a seguito di una combinazione di beghe contrattuali e, soprattutto, dei problemi di salute che si porta dietro da diversi anni.

Carl Palmer ha rilasciato la seguente dichiarazione al magazine WENN: “Tony ed io ci siamo incontrati quando stavano cercando un batterista per il nuovo disco e mi hanno messo in lista. Non ho potuto accettare perché ero impegnato con gli Asia, eravamo in tour e c’era il sentore che stava arrivando qualche altro progetto. Non l’ho potuto fare ma avrei partecipato volentieri. Semplicemente la proposta era arrivata al momento sbagliato. Sono famoso per avere un’impostazione classica, ma essenzialmente sono un batterista rock e non ho mai militato in una band ricca di riff semplici e dinamici come i Black Sabbath. Più invecchio più inizio ad apprezzare questa musica“.

I Black Sabbath saranno in tour in Europa il prossimo autunno per promuovere l’ultimo disco 13; l’unica data italiana, inizialmente fissata per il 5 dicembre, è stata cancellata per non definiti problemi logistici.

Condividi.