Caetano Veloso il 24 luglio al No Border Music Festival

caetano veloso

Viene annunciato oggi un concerto davvero entusiasmante nell’incantevole scenario naturale dell’Altopiano del Montasio, che completa ufficialmente il cartellone della quindicesima edizione del No Borders Music Festival, la rassegna che valorizza la musica quale forma di cultura e mezzo di comunicazione, in grado di essere compreso da tutti, oltre i confini etnici, linguistici, sociali e geografici, riflettendo la qualità di un comprensorio unico, posto tra Friuli Venezia Giulia, Carinzia e Slovenia.

Sarà CAETANO VELOSO, uno dei più popolari e prestigiosi cantautori sudamericani, il protagonista dell’imperdibile appuntamento che si terrà sabato 24 luglio sull’Altopiano del Montasio. L’icona della musica brasiliana nel mondo approderà al No Borders Music Festival con il suo nuovo tour “Zii e zie 2010” che, durante l’estate, attraverserà l’Europa toccando le principali capitali: da Londra a Bruxelles, da Atene a Madrid, passando per Sella Nevea.

“La ricca offerta musicale del Friuli Venezia Giulia per l’estate 2010 si impreziosisce di un altro importante concerto internazionale – conferma il Vicepresidente della Regione, Luca Ciriani – per il quale, questo è un appuntamento assolutamente imperdibile con uno tra i più autorevoli cantautori sudamericani di tutti i tempi in uno scenario naturale davvero incantevole quale l’Altopiano del Montasio, al cospetto della maestosa catena dello Jof di Montasio. La fama mondiale dell’artista brasiliano – aggiunge Ciriani – contribuirà a dare ulteriore forza alla campagna promozionale “Music & Live” e ad attirare ancora numerosi turisti nella nostra Regione”.

“Il nostro è un invito a considerare Sella Nevea e l’intera vallata una destinazione turistica da godere anche d’estate, che sarà animata da iniziative di elevato valore – dichiara il Vicesindaco del Comune di Chiusaforte, Fabrizio Fuccaro – Sfrutteremo sicuramente questo appuntamento che richiamerà migliaia e migliaia di turisti valorizzando e promuovendo la Malga Montasio e la località di Sella Nevea – aggiunge Fuccaro – in maniera tale da poter ambire ad un target di pubblico sempre più ampio in tutte le stagioni”.

Il rapporto di CAETANO VELOSO con l’Italia è molto profondo: nel 1990 ha ricevuto il Premio Tenco, nel 1997 viene invitato a partecipare all’omaggio a Federico Fellini e Giulietta Masina, nel 2000 partecipa all’evento “Pavarotti and Friends” e riceve l’Antonioni Award, premio creato dal regista per omaggiare le personalità che contribuiscono all’arricchimento delle arti. Nel 2004 ha scritto per Michelangelo Antonioni la colonna sonora del film “Eros”. Nel 2008, invece, si è esibito all’Umbriajazz insieme al compositore e pianista Stefano Bollani, già protagonista di un concerto indimenticabile nell’ammaliante cornice montana del Friuli Venezia Giulia. Il cantautore sudamericano, per l’intero tour europeo “Zii e zie 2010”, salirà sul palco insieme al re del Tropicalismo, la Banda Cê composta da: Pedro Sa (chitarra), Ricardo Diaz Gomes (basso) e Marcello Callado (batteria).

CAETANO VELOSO nasce il 7 Agosto 1942 a Santo Amaro da Purificação. Nel 1960 si trasferisce a Salvador, dove conosce João Gilberto, inventore della Bossa Nova, e Glauber Rocha. Nel 1967 Caetano condivide con Gal Costa il suo primo LP, “Domingo”, stesso anno in cui esplode il Tropicalismo, movimento critico, represso dal regime militare, che unisce tradizione e avanguardia, rurale e urbano, cultura “alta” e popolare. Infatti Caetano e Gil vengono arrestati e nel 1969 vanno in esilio a Londra.
1972 torna definitivamente in Brasile. In questo periodo registra “Blue Araçá”, un disco segnato dallo sperimentalismo. È con successi come “Tigresa”o “Sampa”, dedicato alla città di São Paulo che Caetano diventa sempre più popolare.

Nel 1976 Caetano forma il gruppo Doces Bárbaros con Gil, Gal e Bethânia. Nel 1981 partecipa insieme a Gil all’album “Brazil” di João Gilberto.
Nel 1986 presenta il musical “Chico e Caetano” e dirige il suo primo film “O Cinema Falado”. Alla fine degli Ottanta il suo nome è ormai diventato sinonimo di eleganza; negli anni Novanta si afferma come uno degli artisti più influenti della cultura brasiliana e registra il disco “Tropicália 2” che include i successi “Haiti” e “Desde que o Samba è Samba”. Nell’album “Fina Estampa” Veloso riprende i classici latini e li interpreta da una prospettiva personale – una delle canzoni sarà utilizzata dal suo amico Pedro Almodovar per il film “Il Fiore Del Mio Segreto”.

Nel 1997 esce Verdade Tropical il suo primo libro, una riflessione sulle tre prime decadi della sua vita e carriera che lo consacra artista di fama mondiale. Nel 1999, il suo CD “Prenda Minha” vende più di un milione di copie solo in Brasile. Nel 2000 esce il suo album “Noites do Norte”, che riscuote grande successo di pubblico e critica.Nel 2004 pubblica il suo primo cd in inglese “A foreing sound”. Del 2006 è il suo albume “Cê” che vince due Latin Grammy Awards, uno come migliore compositore e l’altro come migliore canzone portoghese con “Não Me Arrependo”. Nel 2007 esce l’album dal vivo “Cê ao vivo”. In caso di maltempo il concerto si terrà al Palazzetto dello Sport di Tarvisio, con inizio alle ore 21:15.

NO BORDERS MUSIC FESTIVAL si avvale di contributi della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, dell’Assessorato alla Cultura, dell’Assessorato alle Attività Produttive, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Provincia di Udine e del Comune di Tarvisio. Sponsorizzano il progetto anche la Banca Popolare Friuladria, la Fondazione Crup Cassa di Risparmio, le Assicurazioni Generali ed altri.

NO BORDERS MUSIC FESTIVAL 2010
(19 MAGGIO – 08 AGOSTO)

Mercoledì 19 maggio
AC DC allo Stadio Friuli di Udine (ore 21.30)
Giovedì 22 luglio
Pat Metheny in Piazza Unità a Tarvisio (ore 21.15)*
Sabato 24 luglio
Caetano Veloso sull’Altopiano del Montasio (ore 17.00) *
Domenica 25 luglio
Gotan Project in Piazza Unità a Tarvisio (ore 21.15)*
Martedì 27 luglio
Kings of Convenience in piazza Unità a Tarvisio (ore 21.15)*
domenica 8 agosto
Mario Biondi presso il Lago Superiore di Fusine (ore 17.00)*

Per maggiori informazioni:
Consorzio Tarvisiano Tel: 0428 2392 – e-mail: consorzio@tarvisiano.org – www.nobordersmusicfestival.com

Condividi.