Cher Vittima di un falso annuncio di morte via Twitter

Cher è l’ultima di una lunga serie di vittime di falsi annunci di morte: si erano diffuse infatti, nella giornata di lunedì, voci di un suo decesso all’età di 66 anni tramite un account Twitter fasullo di MTV News (che potete vedere a fine articolo). @mtvnevvs avrebbe infatti pubblicato un messaggio nel quale era riportato che l’artista sarebbe stata trovata morta nella sua casa a Malibu. La notizia, smentita nel giro di poche ore (l’artista attualmente sta bene e pare stia preparando il suo ritorno come protagonista di uno show televisivo), è stata comunque diffusa e “ritwittata” da più persone, creando inutile scompiglio tra i fan e le sue colleghe, come ad esempio Kim Kardashian.

Come detto ad inizio articolo, Cher è solo l’ultima vittima degli ormai frequenti death hoax: tra i più illustri “predecessori” troviamo musicisti come Bruno Mars, Skrillex, Taylor Swift e attori del calibro di Morgan Freeman, Owen Wilson, Vin Diesel e Megan Fox.

 

Condividi.