Clive Burr è morto il batterista degli Iron Maiden che suonò primi tre dischi

clive-burr-morto

Clive Burr è morto il 13 marzo 2013. Il batterista degli Iron Maiden che suonò nei primi tre leggendari dischi della band si è spento oggi, perdendo una lunga battaglia contro la sclerosi multipla. Lo stile di Burr marchiò a fuoco l’era DiAnno (cantante poi sostituito da Bruce Dickinson dopo le due release “Iron Maiden” e “Killers”) e sfoggiò prestazioni eccellenti su “The Number Of The Beast” e nel tour susseguente “Beast On The Road”. Uscì dalla band nel 1982. Una gravissima perdita per tutti gli appassionati di heavy metal. A questo link è possibile vedere la notizia pubblicata sul sito ufficiale della band con le parole di Steve Harris e Bruce Dickinson che ricordano l’ex compagno scomparso.



Condividi.