Con Pat Metheny entra nel vivo il No Borders Music Festival 2010

Entra nel vivo la quindicesima edizione del NO BORDERS MUSIC FESTIVAL, la prestigiosa rassegna musicale, organizzata dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo, che valorizza la musica quale forma di cultura e mezzo di comunicazione, in grado di essere compreso da tutti, oltre i confini etnici, linguistici, sociali e geografici, riflettendo la qualità di un comprensorio unico, posto tra Friuli Venezia Giulia, Carinzia e Slovenia. Il NO BORDERS MUSIC FESTIVAL, caratterizzato dal plurilinguismo e dalla multiculturalità, è un contenitore di esperienze musicali senza frontiere che spazia dalla world music al folk, dall’elettronica alla jazz passando per l’house, dalle sonorità pop ed acustiche al blues & soul.

Dopo l’anteprima di mercoledì 19 maggio allo Stadio Friuli di Udine per l’unico concerto italiano degli AC/DC, in grado di accogliere ed ospitare numerosissimi spettatori provenienti da tutto il mondo, il No Borders Music Festival si prepara per il primo concerto nella rinomata Piazza Unità di Tarvisio. Il contesto tarvisiano accoglierà giovedì 22 luglio le note jazz mixate al sound della world music del PAT METHENY GROUP che presenterà dal vivo il progetto “The Song Book”, la raccolta delle musiche nate in 32 anni di collaborazione tra Metheny e Mays.

Il secondo appuntamento della rassegna tarvisiana è previsto per sabato 24 luglio, quando CAETANO VELOSO, icona della musica brasiliana nel mondo, approderà nell’incantevole scenario naturale dell’Altopiano del Montasio. Domenica 25 sarà, invece, la volta del trio franco argentino GOTAN PROJECT che in Piazza Unità presenterà il nuovo lavoro “Tango 3.0”. Sempre a Tarvisio, arriverà martedì 27 luglio il duo indie pop rock KINGS OF CONVENIENCE per un appuntamento davvero raffinato ed elegante. Il No Borders Music Festival calerà il sipario domenica 8 agosto ai Laghi di Fusine con la performance di MARIO BIONDI, la voce black della musica italiana.

Nel corso di più di trenta anni di attività in sala di registrazione PAT METHENY ha pubblicato un album dopo l’altro e ciascuno documenta brillantemente un diverso aspetto del suo viaggio musicale unico e difficilmente catalogabile. Metheny ha praticamente considerato ogni possibilità di fare musica che si potesse offrire a un musicista del ventunesimo secolo.

Per le moltitudini di fan di tutto il mondo non c’è miglior scenario per cogliere e definire il musicista Metheny di quello che lo vede nel ruolo di leader di una delle band più acclamate ed influenti degli ultimi trenta anni, il PAT METHENY GROUP. Unica band nella storia ad aver vinto sette Grammy consecutivi per sette uscite consecutive, il PAT METHENY GROUP occupa un territorio musicale suo proprio, accessibile a ogni tipo di ascoltatore, che unisce elementi provenienti dal patrimonio musicale dell’umanità fondendoli in uno stile inconfondibile. Nato nel 1977, il PMG ha viaggiato instancabilmente per tutto il mondo tenendo concerti che hanno fatto il tutto esaurito, esibendosi in festival e club in più di quaranta paesi e divenendo una delle band più attive e popolari presenti sulla scena.

Dopo cinque anni dall’ultimo tour torna il PAT METHENY GROUP e lo fa nella formazione a quattro elementi. Un vero ritorno alla origini. Era il 1978 quando Metheny, assieme al pianista e tastierista Lyle Mays, al bassista Mark Egan e al batterista Dan Gottlieb, danno vita al Pat Metheny Group pubblicando il primo album del gruppo (Pat Metheny Group, ECM), definito dallo stesso Metheny il suo primo lavoro da band leader. Dopo quell’album ne vengono altri tredici nei quali alla formazione originaria subentra un organico via via più allargato, fino a sette musicisti; una piccola orchestra che viene mantenuta fino all’album del 2005 “The Way Up” (Nonesuch), opera da molti ritenuta, dal punto di vista formale, il progetto più ambizioso del duo di compositori Metheny-Mays.

Chiuso con “The Way Up” il cerchio della ricerca formale, Pat Metheny, assieme a Lyle Mays, al bassista Steve Rodby e al batterista Antonio Sanchez ripartono alla ricerca della freschezza e della spontaneità degli inizi ma lo fanno con un immenso patrimonio di composizioni ormai storiche alle spalle, tutte o quasi tutte raccolte in quel grosso volume in cui Metheny e Mays hanno voluto mettere per iscritto le musiche nate in 32 anni di collaborazione: “The Song Book”.

I biglietti per l’imperdibile concerto sono ancora disponibili nelle prevendite autorizzate Azalea Promotion e sul circuito online Ticket One.

PREZZO DEI BIGLIETTI:
Posto a sedere non numerato:     € 40,00 + diritti di prevendita
Posto in piedi:             € 30,00 + diritti di prevendita

La quindicesima edizione del NO BORDERS MUSIC FESTIVAL è inserita all’interno del prodotto “Music&Live” dell’Agenzia TurismoFVG, che prevede la creazione di pacchetti turistici ad hoc relativi a eventi musicali. Per informazioni sull’offerta “Dormi in Friuli Venezia Giulia e avrai il concerto gratis” visitare i siti www.turismofvg.it o www.musicandlive.it, oppure contattare il numero verde 800 016 044

Per maggiori informazioni:
AZALEA PROMOTION, tel. 0431 510393 – www.azalea.it – info@azalea.it
CONSORZIO TARVISIANO, tel: 0428 2392 – e-mail: consorzio@tarvisiano.org www.nobordersmusicfestival.com

Condividi.