Da domani in radio “Ci sei sempre stata”, il nuovo brano di Ligabue

Da domai, venerdì 26 novembre, sarà in rotazione radiofonica “CI SEI SEMPRE STATA”, il nuovo brano di LIGABUE (già presente nel disco “Arrivederci, Mostro!”): un’emozionante ballata dedicata all’universo femminile.

Il brano anticipa l’uscita (30 novembre) del cofanetto “ARRIVEDERCI, MOSTRO! (TUTTE LE FACCE DEL MOSTRO)” , pubblicato da Warner Music. L’edizione speciale di “Arrivederci, Mostro!” contiene, oltre all’album uscito lo scorso 11 maggio, anche un prezioso cd con i 12 brani del disco completamente riarrangiati e risuonati da LIGABUE in chiave acustica e un dvd con le canzoni dell’album da vedere e ascoltare in versione live, grazie alle riprese effettuate durante l’acclamato tour negli stadi che il rocker ha tenuto la scorsa estate registrando in tutta Italia 16 date sold out.

E se anche l’amore diventasse “ossessione” e quindi “mostro”, anche se buono?

“Ci sei sempre stata” comincia con una strofa musicalmente sospesa, quasi ipnotica, in cui Ligabue sembra rapito da un certo mistero:

“più ti guardo e meno lo capisco

da che posto vieni

forse sono stati tanti posti

Tutti da straniera”

Sempre nella contemplazione di quel mistero, Luciano arriva a qualche conclusione:

“chi ti ha fatto gli occhi e quelle gambe

ci sapeva fare

chi ti ha dato tutta la dolcezza

ti voleva bene”

quando arriva il ritornello, Luciano può dispiegare la voce per una dichiarazione d’amore fra le più forti di sempre:

“quando il cielo non bastava

non bastava la brigata

eri solo da incontrare

ma tu ci sei sempre stata”

E se nella seconda strofa continua la sua contemplazione:

“più ti guardo e più mi meraviglio

e più ti lascio fare

che ti guardo e anche se mi sbaglio

almeno sbaglio bene”

arriva un bridge ritmicamente deciso:

“nemmeno un bacio

che sia stato mai sprecato

nemmeno un gesto così…

tanto per… così…”

Nel finale tutta la band alza la pressione sonora per accompagnare a dovere un lungo, epico assolo di chitarra suonato da Corrado Rustici e mescolato a suoni “concreti” (il pianto e il riso di un bambino, fuochi d’artificio, i sospiri di una donna e altro ancora), come a dare ancora di più la sensazione di un percorso di vita fatto “comunque” insieme.

“ARRIVEDERCI, MOSTRO! IN ACUSTICO” vede LIGABUE impegnato a dare al suo ultimo album una nuova e totale rilettura in chiave acustica, curandone in prima persona ogni aspetto in termini di ideazione sonora, voce, arrangiamento e produzione. L’ascolto dei brani, che offre inedite  chiavi emozionali rispetto alle versioni originali, regala anche un cantautore che, chiuso da solo in studio, per la prima volta decide di suonare ogni strumento, dalle chitarre al bouzouki e la banjo, dal dobro al piano, dalle tastiere alle armoniche.

“ARRIVEDERCI, MOSTRO! IN VIDEO” è caratterizzato dalla scelta di riproporre le 12 canzoni dell’album attraverso le immagini più belle del tour di quest’estate negli stadi privilegiando per ogni brano una diversa città. Ad arricchire i contenuti live e a soddisfare la curiosità non solo dei fan, sono stati inseriti documentari esclusivi sulla realizzazione in studio di “Arrivederci, Mostro!”, i videoclip ufficiali dei singoli e i backstage per una durata complessiva di 109 minuti.

Sulla scia del successo di pubblico e di critica ottenuto dal tour estivo negli stadi, LIGABUE prosegue a dicembre sulle scene live nei Palasport (debutto il 4 dicembre a Livorno) con 12 concerti tutti SOLD OUT, in prevendita!

LIGABUE sarà accompagnato come sempre dalla sua energica band: Federico Poggipollini alla chitarra, Niccolò Bossini alla chitarra, José Fiorilli alle tastiere, Luciano Luisi alle tastiere e programmazioni, Michael Urbano alla batteria, Kaveh Rastegar al basso.

www.ligachannel.com – barmario.ligabue.com – www.facebook.com/Ligabuewww.fepgroup.itwww.warnermusic.it

Condividi.