Dischi 2011 classifica e best of – Pollo 2011 part one

I dischi top del 2011, la classifica, il best of ma anche i flop, il peggio e i drammi personali, la depressione, i suicidi nonchè tutto quello che vi pare nella nuova edizione del Pollo 2011. Come per gli altri anni sarà diviso in più parti, sia perchè altrimenti la pagina diventa illeggibile, sia perchè i redattori sono un po’, sia (3) perchè non rispettano MAI la scadenza e quindi tocca aspettarli. Ciancio alle bande eccovi la nostra sana parte amatoriale e frescona almeno once in a year. Godetevela e se non vi garba non ci rompete le palle. Attitude a tutti e buone feste.

JACOPO CASATI
DISCHI DELL’ANNO
Caparezza – Il Sogno Eretico
Protest The Hero – Scurrilous
Art Of Dying – Vices And Virtues
Foo Fighters – Wasting Light
Obscura – Omnivium

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
+ Bon Jovi a Udine
+ Il Sonisphere a Basilea
+
Foo Fighters, Doors, Stooges, AC/DC (& even more): Garrò is God and we all know it
+
Big Four, Overkill, Manowar e Mr. Big insieme a un sacco di amici
+ I Nickelback in Italia e il successo che arriva grande per gli Alter Bridge
+ Buonissimi ritorni da Trust Co, Crossfade, Rev Theory, Staind ed Eldritch, disco stra fun dagli Ekotren e dei RTR
+
Music Inc. insieme a dei fighi, ancora una volta leaders not followers a prescindere da come andrà
- I Megadeth cotti sul palco e su disco, preoccupatissimo…
– Brutti dischi da Daughtry, Black Tide, Pop Evil, Adelitas Way, 5FDP; così e così Hollywood Undead, Burn Halo, Bush, Red e V.O.X.
– Capire che per almeno due anni e mezzo hai sbagliato quasi tutto a livello di lavoro
+ Crederci ancora ed essere vivi nonostante ad aprile fosse praticamente finito tutto
– Alcune amicizie e rapporti disintegrati
+ Il Bor che tiene su tutto e il Nik pure lui, con loZio che c’è sempre
+ Gli ultimi arrivati che possono crescere bene

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
Ppop. Aasfg.

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO





ALESSANDRO TIBALDESCHI
DISCHI DELL’ANNO
Adele – 21
The Decemberists – The king is dead
Noah and the Whale – Last night on Earth
Tune Yards – Whokill
Digitalism – I love you, dude

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
momento migliore: L’ultimo tour di Ivano Fossati
momento peggiore: Lo spostamento dell’Italia Wave in Puglia. E’ stata la sconfitta del radicamento sul territorio di un festival musicale.

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
V per Venditti

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO

 

STEFANO DI NOI
DISCHI DELL’ANNO
Démodé – Le Parole Al Vento
Morkobot – Morbo
Caparezza – Il Sogno Eretico
Paolo Benvegnù – Hermann
Opeth – Heritage

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
momenti migliori. a parte la REUNION DEI BLACK SABBATH? Beh, quando mi sono accorto che quest’anno avrei avuto ben più di 5 miseri titoli da indicare come migliori uscite e poi, certo, c’è la REUNION DEI BLACK SABBATH.

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
Pit o morte

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO





 

FEDERICO CROCI
DISCHI DELL’ANNO
Dargen D’Amico – CD’
Jay-Z & Kanye West – Watch The Throne
Bon Iver – Bon Iver
James Blake – James Blake
Bibio – Mind Bokeh

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
+ Watch The Throne: passaggio i consegne tra Jay-Z e Kanye West
+ La manifesta superiorità di Noel Gallagher
– L’impianto che salta al concerto dei The Strokes @ Flippaut Reloaded.
– Il disco dell’anno: ‘Il Vero Amore‘ – Silvio Berlusconi e ciò che ne segue.

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
I critici musicali ora hanno i blog, gli artisti in circolo al circolo degli artisti, falsi nerd con gli occhiali da nerd, i radical chic senza radical.

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO





 

NICOLA LUCCHETTA
DISCHI DELL’ANNO
Glassjaw – Coloring Book EP
Kasabian – Velociraptor
Chris Cornell – Songbook
Thursday – No Devoluciòn
Foo Fighters – Wasting Light

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
+ Il ritorno dei Glassjaw (cosa che da sola oscura praticamente tutto il resto)
+ Bon Jovi Udine 2011
+ Il video di White Limo dei Foo Fighters
+ Reunion per i Black Sabbath
+ Il bill del Sonisphere italiano
+ Brit Award alla carriera per i Blur
+ Paramore is still a band
+ Vedere gli Incubus dal vivo dopo 13 anni
– Il tragico epilogo di Amy Winehouse
– Il flop dell’Heineken Jammin Festival 2011
– I minus habens che han fischiato i My Chemical Romance a Imola
– L’Area Concerti della Fiera di Rho
– La sfiga che ha colpito Villa Tempesta 2011
– Il mediocre ritorno dei Guano Apes
– L’orrendo comeback dei Limp Bizkit
– I fan dei Kasabian che escono dalle fottute pareti

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
@GregPuciato Did you know Metallica was actually named ‘Metallic’, but James couldn’t say it. True story! (Liam Wilson, Dillinger Escape Plan)

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO




Condividi.