Due date italiane per il Dj Set tour delle Chicks on Speed

Dopo le performance al Moma di New York e al Centre Pompidou di Parigi, sbarca in Italia per due date il combo più scatenato della scena electroclash salito alla ribalta con la hit “We don’t play guitar”. Un dj set, un live, uno show, mille sorprese per presentare l’ultimo album “Cutting the edge”

Alcor Press e Circolo Forestieri Booking presentano CHICKS ON SPEED Live Dj Set Tour (+ Pink Holy days).

VENERDI’ 30 OTTOBRE @ MATTATOIO CULTURE CLUB
Carpi (Mo)
Via Rodolfo Pio, 4
Apertura locale: ore 21,30
Inizio concerto: 22,30
Ingresso: NP
www.myspace.com/mattatoyocultureclub
Infoline: 059 219449
No prevendita

SABATO 31 OTTOBRE @ ROCKET
Milano
Via Pezzotti, 52
Apertura locale ore 22
Inizio concerti: 22,30
Ingresso: NP
www.therocket.it
Infoline: 02 89503509
No prevendita

Dopo un’assenza molto lunga le Chicks On Speed, uno dei nomi di punta della scena electroclash mondiale, tornano a calpestare il suolo italiano.

Il collettivo è un progetto aperto dal quale entrano ed escono numerose personalità musicali ed artistiche, ma che trova nell’australiana Alex Murray-Leslie e nell’americana Melissa Logan le due anime più “stabili” del gruppo. Proprio le due eclettiche musiciste saranno le protagoniste delle date di Carpi e Milano per uno show che lascerà a bocca aperta: un incredibile DJ set nel quale verranno “frullati” brani storici delle Chicks, nuovi stupendi episodi tratti dall’acclamato ultimo lavoro “Cutting the edge” (pubblicato per la loro etichetta nel maggio del 2009) e canzoni di altri artisti che hanno ispirato il duo per la creazione delle loro opere. Le Chicks On Speed non si limiteranno a emettere fischi: canteranno, balleranno e…riserveranno diverse sorprese ai fortunati che si presenteranno al loro incredibile show a base di electro-pop/punk.

Delle loro esibizioni dicono: “Sono overdosi visive di energia e caos, come un grande incidente d’auto in scena. Vogliamo mostrare che non siamo solo una band ma che facciamo anche arte, grafica, moda. E interazione: il pubblico deve ballare, sfilare sul palco, portarci i suoi effetti personali e le sue creazioni e scambiarle con noi. E poi andare a casa con un proprio progetto da realizzare”. Vi basta?

Condividi.