E’ partito il World Tour 2010 di Claudio Baglioni

Riceviamo e pubblichiamo.

È partito sabato 6 marzo dal “Taj Mahal” di Atlantic City col tutto esaurito,  “Un solo mondo”, il tour mondiale 2010 di Claudio Baglioni.

Cinque mesi di viaggio attraverso i palchi più prestigiosi di alcune tra le più importanti città di cinque Continenti che vede già esaurite le tappe di Mashantucket (ieri 7 marzo) e le successive di Montreal (10 marzo), Toronto (14 marzo)

Tre ore di grande musica dal vivo, nelle quali Baglioni, affiancato da un super-gruppo di otto polistrumentisti, hanno conquistato il pubblico del New Jersey con una parata mozzafiato di successi straordinari, con le melodie immortali di alcuni tra i brani più significativi e amati della storia del pop italiano, dagli anni ’70 ad oggi.

In occasione di questo lungo giro di concerti, Baglioni incontrerà rappresentanti delle istituzioni, operatori culturali internazionali, istituti italiani di cultura, per affrontare il tema del viaggio, dell’importanza della presenza italiana nel mondo e del valore dell’integrazione, rendendosi ambasciatore di una “sensibilità nuova, che insegni a condividere e non a dividere questo nostro mondo”.

Come scriveva Seneca – ha ricordato Baglioni – “la terra è un solo paese: siamo onde dello stesso mare, foglie dello stesso albero, fiori dello stesso giardino”. E siamo anche note di un’unica, straordinaria, musica. Quella del condividere un viaggio – la vita – che nessuno è, né sarà mai, attrezzato per affrontare da solo. Un viaggio che, proprio perché il nostro è un solo mondo, siamo chiamati a fare insieme. Solo insieme, infatti, possiamo evitare che resti un mondo solo”.

Condividi.