Ecco i vincitori ufficiali del PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente 2010

ECCO I VINCITORI DEL PIMI – PREMIO ITALIANO MUSICA INDIPENDENTE

“A SANGUE FREDDO” DEL TEATRO DEGLI ORRORI VINCE LA TARGA MEI

COME MIGLIOR ALBUM INDIPENDENTE DEL 2010

IL PREMIO UFFICIALE DELLA MUSICA INDIPENDENTE DEL NOSTRO PAESE

“A Sangue Freddo” prodotto da La Tempesta Dischi di Milano, secondo disco de Il Teatro degli Orrori, tra le band più amate della scena indie rock italiana, è il miglior album indipendente del 2010 che riceverà la Targa MEI secondo il verdetto del PIMI, il Premio Italiano Musica Indipendente organizzato dal MEI, il Meeting degli Indipendenti in programma il 26, 27 e 28 novembre a Faenza e che raduna 400 artisti, 300 espositori e 30 mila presenze. E’ stato indiscutibilmente l’anno del gruppo veneto, in testa per mesi alla IML – Indie Music Like, la classifica indipendente del MEI e strasegnalato dalla giuria del PIMI 2010 anche in altre categorie. Inoltre sono stati segnalati alcuni album tra i migliori della scena indipendente italia: “Del nostro tempo rubato” dei Perturbazione per Santeria/Audioglobe, “Midnight talk” dei A Toys Orchestra della Urtovox e “………..e l’italiano ride” di Mirco Menna & Banda D’Avola per Felmay Records/Egea Music. Al Miglior Album del 2010 sarà assegnato un Premio SIAE in denaro.

Nelle altre sezioni del PIMI, gli A Toys Orchestra, gruppo di origine campana della scena indie italiana con un grande seguito, torna a vincere la Targa MEI aggiudicandosi il riconoscimento come Miglior Gruppo, con una particolare menzione anche ai Bud Spencer Blues Explosion e a Il Teatro degli Orrori, mentre Samuel Katarro, giovane promessa della neo ondata cantautorale del nostro paese di grande spessore, prodotto dalla bolognese Trovarobato, ha ricevuto il premio come Miglior Solista, premio che ha visto segnalati anche i calabresi Peppe Voltarelli e Brunori Sas; il Miglior Tour è risultato essere quello degli The Zen Circus, la band di Pisa che con il suo sound tra punk e folk si è consacrata al grande pubblico soprattutto nel circuito live italiana. Nella stessa categoria sono stati segnalati anche Il Teatro degli Orrori, gli A Toys Orchestra e il cantautore Paolo Benvegnù. Ed infine per la categoria Miglior Autoproduzione sono stati proclamati vincitori Amerigo Verardi e Marco Ancona, con “Bootleg – Oliando la macchina – Live Tour 2009″ , un progetto che racchiude i concerti del duo in giro per l’Italia.

Non mancano, come sempre, i Premi Speciali all’interno del PIMI, che quest’anno hanno avuto come protagonisti La Tempesta Dischi, vincitrice per la seconda volta e tra le più apprezzate case discografiche con sede a Milano che si è aggiudicata nell’anno del suo decennale il premio come Miglior Etichetta Indie grazie a produzioni di rilievo come Il Teatro degli Orrori, Pan del Diavolo, I Tre Allegri Ragazzi Morti, Le Luci della Centrale Elettrica e tanti altri e Giulio Ragno Favero, produttore de Il Teatro degli Orrori, Zu e One Dimensional Man. Da segnalare inoltre la grande performance della Pippola Music di Matteo Zanobini segnalato sia come etichetta discografica che con l’artista Brunori Sas.

Alle votazioni del PIMI 2009, alla quale sono pervenute centinaia di segnalazioni, hanno preso parte giornalisti e redazioni di diverse testate su carta e on line, radio e tv, supervisionati dalla giuria presieduta da Federico Guglielmi affiancato da esperti del settore come John Vignola, Aurelio Pasini, Daniel Marcoccia, Valerio Corzani, Enrico Deregibus, Enrico Veronese, Silvia Boschero, Claudio Agostoni, Barbara Tomasino, Fabrizio Stramacci, Fabrizio Galassi e altri giornalisti di settore.

Le Targhe MEI 2010 – Premio Italiano Musica Indipendente saranno assegnati Venerdì 26 Novembre alle ore 21 presso il prestigioso Teatro Masini di Faenza, in apertura della  quattordicesima  edizione del MEI, in diretta radiofonica su Rai Radio 1.

Ecco i vincitori del PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente ai quali sarà assegnata la Targa MEI 2010:

PIMI 2010 – Miglior Album: “A sangue freddo”de Il Teatro degli Orrori (La Tempesta Dischi)

Altri segnalati:

“Del nostro tempo rubato” dei Perturbazione (Santeria/Audioglobe)

“Midnight talk” dei A Toys Orchestra (Urtovox)

“………..e l’italiano ride” di Mirco Menna & Banda D’Avola (Felmay Records/Egea Music)

Inoltre al vincitore del PIMI 2010 – Miglior Album sarà assegnato il Premio Siae.

PIMI 2010 – Miglior Gruppo:  A Toys Orchestra

Altri segnalati:

Bud Spencer Blues Explosion

Il Teatro degli Orrori

PIMI 2010 – Miglior Solista: Samuel Katarro

Altri segnalati:

Peppe Voltarelli

Brunori  Sas

PIMI 2010 – Miglior Tour: The Zen Circus

Altri segnalati:

Teatro degli Orrori

A Toys Orchestra

Paolo  Benvegnù

PIMI 2010 – Miglior Autoproduzione:  Amerigo Verardi e Marco Ancona – “Bootleg – Oliando la macchina – Live Tour 2009″

PIMI 2010 – Miglior Etichetta: La Tempesta Dischi

Altri segnalati:

Pippola Music

PIMI 2010 – Miglior Produttore Artistico: Giulio Ragno Favero

Condividi.