Esce il nuovo disco di Joe Damiani: “Joe Damiani Trio Canta Modugno Vol. 1″

JOE DAMIANI TRIO

CANTA MODUGNO VOL .1

J.D.MUSIC Distribuzione SELF

nei negozi dal

10 SETTEMBRE

Dopo il successo radiofonico del singolo “Piove (Ciao Ciao Bambina)” arriva nei negozi il nuovo album di Joe Damiani, una raccolta di riletture molto personali di sette grandi successi del repertorio di Domenico Modugno.

Le origini “strumentali” del percussionista e batterista bresciano, hanno spostato l’accento sul ritmo, che diventa la prima chiave di lettura ed il nuovo vestito di queste cover. Anche l’interpretazione vocale di Joe è assolutamente personale e ben si adatta alla parte musicale enfatizzando l’aspetto emotivo delle canzoni che non a caso sono scelte tra le più delicate ed intense della produzione di Modugno.

La scelta di lavorare in trio asciuga ancor più le canzoni esaltandone l’essenza e la loro architettura musicale, nonché i testi. Accanto a Joe ovviamente impegnato alle percussioni/Djembè ed in veste di cantante ed arrangiatore, ci sono Daniela Savoldi al violoncello e Antonio Cistellini alle chitarre (acustiche ed elettriche). Fanno inoltre la loro saltuaria apparizioni due ospiti: Matteo Mantovani alla slide e Andrea Bettini alla fisarmonica: la loro presenza da interessanti sfumature alle sonorità del progetto.

Joe Damiani presenterà questo progetto in una serie di appuntamenti promozionali live che comunicheremo in tempi brevi.

www.joedamiani.it

Brevi cenni biografici di Domenico Modugno

Domenico Modugno nasce a Polignano a Mare (Bari) il 9 gennaio 1928. Tuttavia spesso si è dichiarato siciliano.

E’ uno dei musicisti più importante della musica leggera italiana, autore, compositore e cantautore. Nella sua carriera è riuscito a coniugare gli elementi popolari e tradizionali della canzone con una grande semplicità ed immediatezza espressiva, mettendo d’accordo pubblico (il grande pubblico) e critica. La sua scrittura è efficace, diretta ed immediata, le scelte sonore e comunicative innovative ed anticipatorie.

Oltre alla musica negli anni Domenico Mimmo Modugno si è cimentato nel teatro, come attore e regista, nel cinema ed in spettacoli televisivi e radiofonici senza mai tradire la sua vena artistica.

Nella sua carriera, piena di successi e di grandi riconoscimenti anche a livello mondiale si è aggiudicato per ben 4 volte il Festival di Sanremo, su 12 partecipazioni, ed ha venduto milioni di dischi nel mondo.

Il 12 giugno 84 Modugno viene colpito da un grave ictus che lo paralizza nella parte sinistra del corpo costringendolo ad abbandonare la scena artistica. Avvicinatosi alle problematiche dei disabili decide di intraprendere l’attività politica all’interno del partito Radicale. Nel 1987 viene eletto Deputato alla Camera e poi Senatore. Nel 1988 riesce a far chiudere l’ospedale psichiatrico di Agrigento per le disumane condizioni di degenza dei pazienti.

Nel 1993 tenne nella natia Polignano a Mare il suo ultimo concerto. Il 6 agosto 1994 a Lampedusa viene stroncato da un infarto.

Condividi.