Esce il nuovo Ep dei Radioclockmania

Tony Riggi è l’anima dei Radioclockmania. Tony Riggi è un poliziotto, impegnato per vocazione nella giustizia e nel sociale, e queste sue passioni si rispecchiano nei messaggi e nell’attività della sua band. Le sue canzoni trattano temi sociali in maniera forte, ne è la dimostrazione “Ovunque”, l’EP di 4 brani che i Radioclockmania pubblicano nel 2010. “Sette”, il primo brano, viene presentato per la prima volta dal vivo durante la serata dedicata al Premio Caramella Buona Onlus 2008, “Spengo le luci – Storie” è attualmente l’inno contro la pedopornografia sul web.
La missione di Tony Riggi, il poliziotto-rocker, è quella di educare: bisogna dire basta alla sola repressione, la polizia deve educare e può farlo anche attraverso la musica leggera. Il sogno del leader dei Radioclockmania è portare la musica leggera nella Polizia di Stato, dando la possibilità a tutti i poliziotti musicisti di poter intrattenere, veicolare un messaggio positivo e contemporaneamente fare della beneficenza.

http://myspace.com/radioclockmania

SETTE: i vizi capitali, le note musicali, i colli di Roma… un brano dedicato a un numero massonico che ritroviamo in natura e nella storia.
ALIANTE: l’esperienza del poliziotto sul luogo di un incidente, il contrasto tra la morte tragica di una ragazza e la radio ancora accesa che passa una musica allegra.
E’ LEI, LEI E’: un tema sociale molto attuale, la storia di una lei che prima era un lui, rinchiusa in un corpo e schiava di un immagine che non le apparteneva.
SPENGO LE LUCI – STORIE: il pericolo delle chat per i bambini, luoghi oscuri dove agiscono i pedofili. Il brano è attualmente l’inno contro la pedopornografia su internet.

BIOGRAFIA
I Radioclockmania nascono nel 2000 a Latina su idea di Antonio “Tony” Riggi, che rimarrà negli anni il punto fermo della band, al di sopra dei vari cambi di formazione. Tony Riggi è un poliziotto, impegnato per vocazione nella giustizia e nel sociale, e queste sue passioni si rispecchiano nei messaggi e nell’attività della band.

In dieci anni di esperienza i Radioclockmania hanno partecipato a tantissime manifestazioni, come il Mia Martini Festival, il Giro Festival, il Festival di Castrocaro Terme, e hanno avuto l’opportunità di esibirsi come opening act di Articolo 31, Luisa Corna, Stadio, Cugini di Campagna, Christian De Sica e la sua band, Mariella Nava e altri.

Le soddisfazioni non tardano ad arrivare, insieme a premi e riconoscimenti per la qualità della musica e del messaggio che trasmettono:
2004: Microfono D’Oro alla carriera – Premiati dal pittore Luigi Centra
2006: vengono nominati Testimonial sulla sicurezza stradale al Palatenda di Frosinone con il brano “Angel”
2007: Primo premio alla XVII Edizione del Festival Internazionale della Canzone Romana – Categoria “Moderna” – con il brano “Roma Bella”, composto da Ivano Michetti (Cugini di Campagna) e Lino Fabrizi
2008: vincono i concorsi Mtv My Band e Your Music Blog di Francesco Facchinetti, con il quale girano dei servizi per Striscia la Notizia; con il brano “Aliante” entrano di diritto, dopo essersi distinti sul web come miglior band sconosciuta, nella compilation “Breaking Band” prodotta e distribuita da Rolling Stone Magazine insieme a Tre Allegri Ragazzi Morti, Le Luci della Centrale Elettrica e altri artisti del panorama indipendente italiano.
Partecipano come ospiti alla serata dedicata al Premio Caramella Buona Onlus 2008 , associazione impegnata a livello mondiale contro la pedofilia e i reati contro i minori, durante la quale presentano il brano “Se77e”.
2010: vengono scelti tra le migliori nuove proposte della categoria Nuova Generazione del Festival di San Remo 2010 e entrano a far parte della compilation “Nuova Generazione… 6 tu” prodotta da Curcio Editore e Rai Trade, che verrà promossa con un tour che avrà come protagonisti gli artisti della “nuova generazione”.

Nel 2010 è uscito l’EP dal titolo “Ovunque”, già disponibile nei migliori store digitali. Seguirà la pubblicazione del primo album dei Radioclockmania, realizzato con la supervisione dello staff tecnico che ha portato al successo Gazebo negli anni 80, e proprio con lui inizia una collaborazione molto importante.

Tony  Riggi, appartenente alle Forze dell’Ordine, è in servizio presso l’ufficio stranieri, CIE di Ponte Galeria a Roma.

Condividi.