Esordio a fine novembre per Simonetta Spiri

“Libererò le ali forti che ho nascosto dietro me… rimboccherò anche le maniche e la mia fantasia…”. Così inizia il “IL MIO MOMENTO” (prodotto da Poci One e Afremusic), primo album di SIMONETTA SPIRI, in uscita a fine novembre in concomitanza con il radio date del singolo.
Il disco racconta la storia della giovane cantante sarda, otto brani che toccano nel profondo le sue esperienze personali e professionali, momenti difficili e momenti di gioia, passaggi importanti e sensazioni forti che hanno tracciato il percorso di maturità e di crescita dell’Artista.

 “IL MIO MOMENTO” è un lavoro importante: dieci mesi di lavoro, di cura e di dedizione dedicati, insieme ai suoi produttori artistici Fabio Balestreri ed Enrico Palmosi, a raccontare la vera Simonetta e le sue emozioni, attraverso una veste sonora ricca, diretta, varia e con arrangiamenti pensati nella spontaneità dell’ispirazione.

“IL MIO MOMENTO”, disco in cui Simonetta si è misurata come autrice dei testi in collaborazione con LUIGI MARIELLI dei TAZENDA e tanti giovani autori, racchiude in tre parole la consapevolezza e il significato dello stato d’animo attuale della giovane cantante. Dopo aver partecipato all’edizione 2007/2008 del talent show “Amici” (edizione vinta da Marco Carta), in cui è stata protagonista fino alla fase finale del programma e che le ha dato tanta popolarità (210.000 visite sul suo Official Myspace e più di 12.000 fans su Facebook), Simonetta sottolinea di essere assolutamente grata all’esperienza passata nel talent show più popolare della tv. Durante il periodo della sua partecipazione al programma, infatti, Simonetta era consapevole che in quei mesi una parte di lei non era pronta, non si sentiva libera di esprimersi e questo limitava la sua musica. Limite dovuto ad una sorta di percezione di “inadeguatezza” verso certi meccanismi televisivi. Ma durante quest’anno di intenso lavoro, finalmente,  “ho capito che è arrivato il mio momento – dice Simonetta – grazie ad una profonda ricerca artistica ma soprattutto personale che mi ha portata a volare in alto, come dice un verso della canzone, a sognare,  a ‘ritrovare’ l’autostima che per un attimo si era adagiata all’ombra di me stessa”.

 

Condividi.