Flaming Lips Ascolta la cover di Bohemian Rhapsody dei Queen

Flaming Lips

I Flaming Lips annunciano due nuovi episodi nella loro esplorazione dei classici della musica del passato. Dopo aver rivisto dal loro punto di vista “The Dark Side Of The Moon” dei Pink Floyd e “In The Court Of The Crimson King” dei King Crimson, la band statunitense (che nel 2013 celebrerà i trent’anni di carriera) ha deciso di riarrangiare un pezzo da novanta della storia della musica: “Bohemian Rhapsody” dei Queen, uno dei brani più celebri della band di Freddie Mercury incluso nel disco “A Night At The Opera“. Per la pubblicazione, i Flaming Lips hanno deciso di pubblicare un video tramite YouTube (attenzione: contiene nudità).

Ma più interessante è l’altro progetto, che vedrebbe il gruppo capitanato da Wayne Coyne risuonare l’omonimo e seminale debutto degli Stone Roses dall’inizio alla fine; un esperimento che andrebbe ad aggiungersi al loro nuovo studio album, in uscita ad aprile 2013 e che sarebbe influenzato dalla tossicodipendenza del polistrumentista Steven Drodz, come dichiarato la scorsa estate.

Anche se per il progetto riguardante l’importante disco della band di Ian Brown non sono state ancora fissate delle scadenze, sarebbero già pronti alcuni brani, come ad esempio “She Bangs The Drum“, “Waterfall” e “I Wanna Be Adored“, l’ultima presente in un teaser video pubblicato nei giorni scorsi tramite YouTube.

Condividi.