Foo Fighters Taylor Hawkins annuncia l’inizio dei lavori per il seguito di Wasting Light

E’ ufficiale: i Foo Fighters sono in studio per scrivere i pezzi del successore di Wasting Light, l’ultimo fortunato capitolo della band di Dave Grohl uscito nel 2011. A parlare del ritorno al lavoro, già fatto intuire ad inizio 2013 dallo stesso Grohl, è il batterista Taylor Hawkins che, alla rivista Billboard, non ha comunque diffuso molti dettagli a riguardo: “Sì, abbiamo iniziato. Stiamo mettendo assieme le nostre idee. Dave ha il cervello che sta facendo gli straordinari, come sempre, e sta avendo moltissime grandi idee, musicalmente e a livello concettuale.. non posso dire niente al momento, ma sarà qualcosa di grande. Sarà figo“.

Consci del fatto che sarà difficile replicare il successo del precedente lavoro, i Foo Fighters avevano già anticipato in occasione del South By Southwest che il prossimo lavoro sarà un episodio non convenzionale nella loro carriera, ormai vicina al traguardo dei vent’anni. Una lavorazione nella quale, in ogni caso, già dalle prime battute si respira quell’aria che permetterebbe loro di offrire ai fan un nuovo capolavoro: “Anche se molti già lo pensano, credo che la nostra band non abbia ancora scritto una Bohemian Rhapsody o un Hotel California. Bisogna essere sempre un po’ spaventati.. ogni volta che inizi un nuovo disco, lo devi essere. Devi essere pronto a metterci tutto te stesso o corri il rischio che possa essere mediocre“, ha affermato Hawkins.

Condividi.