Giovanni Nuti: il 6 dicembre esce il videoclip del brano “Paura dei tuoi occhi”

Il 6 dicembre esce il video del brano “Paura dei tuoi occhi”,  il primo tratto dal disco “Una piccola ape furibonda” (Egea Incipit), uscito nel giugno scorso e che rappresenta l’ultima tappa della collaborazione artistica tra GIOVANNI NUTI e ALDA MERINI, nata nel 1993 e durata fino alla scomparsa della poetessa. Il video sarà disponibile su www.youtube.com ed è realizzato da Fausto Dasè e Pietro Cardarelli che hanno utilizzato la tecnica dello stop motion.

«“Paura dei tuoi occhi” è una delle più belle poesie di ALDA MERINI – dichiara GIOVANNI NUTI  a proposito del brano – in cui la passione e l’erotismo sono resi con una melodia intensa e un arrangiamento molto trascinante. I corpi degli innamorati sono percorsi da forze cosmiche, come una spiaggia percossa e battuta dalle onde. Il pudore non è che la paura e l’attrazione di essere sommersi da questo incontenibile mare».

Il video è stato realizzato da Fausto Dasè, video-artista e produttore artistico del progetto Nuti-Merini, con tecnica mista che accosta riprese in stop-motion alle opere pittoriche di Pietro Cardarelli, scenografo ascolano con alle spalle numerose esperienze nel teatro italiano che vanno dal musical alla prosa.

Ecco come Fausto Dase’ e Pietro Cardarelli presentano il video-clip: «Come spiegare, come dare un nome, a ciò che ha smosso la ricerca creativa dopo gli ascolti della poesia della Merini interpretata da GIOVANNI NUTI? Entrare in un flusso di necessità emotive e lasciarsi guidare in un percorso di lucidità immaginativa attraverso percorsi ignoti e oscuri. Crediamo che queste siano le chiavi che hanno dato vita alla ricerca grafica per elaborare un video che potesse rendere visibili parole e musica che in sé hanno già la potenza delle immagini. Allora, forse, è una bianca tela, che ognuno di noi, ascoltando questo brano, può riempire con ciò che viene evocato nella propria anima. Il video vuole semplicemente essere un piccolo foglio evocativo che ogni uomo può riempire con la propria immaginazione perché il colore erotico è già nelle parole e nelle note, è già dentro di noi».

GIOVANNI NUTI, cantante e compositore dalle importanti collaborazioni, tra cui Enrico Ruggeri, Roberto Vecchioni, Mango, Enzo Avitabile, Milva, Simone Cristicchi, ha all’attivo 6 album (“Al parco dei silenzi”, “Giovanni Nuti”, “Disordinatevi”, “Poema della croce”, “Rasoi di seta”, “Una piccola ape furibonda”). Le sue canzoni sono state cantate tra gli altri da Teresa Salgueiro, voce femminile dei Madredeus, e da Gloria, vincitrice con un suo brano del Premio Mia Martini per le nuove proposte a Sanremo ‘96. Dopo aver firmato come autore il ritorno discografico di Milva, che da 11 anni non incideva più in Italia, componendo tutte le musiche del disco “Milva canta Merini”, GIOVANNI NUTI è stato al suo fianco nel’ultimo grande tour in Germania (22 date sold-out nei principali teatri tedeschi) e, nel 2005, una settimana in cartellone al Teatro Strehler di Milano. Con Milva incide anche il duetto “Piedi adorati”. Nello stesso anno esce, su etichetta Sagapò, “Poema della croce”, una moderna opera sacra definita da Monsignor Gianfranco Ravasi, allora prefetto della Biblioteca Ambrosiana, “opera di finissima e intensa esegesi musicale” della “grande poesia di Alda Merini”. L’opera nel 2006 viene rappresentata nel Duomo di Milano da GIOVANNI NUTI con Alda Merini. Di questo evento unico sarà pubblicato un DVD attualmente in lavorazione. Nel 2007 esce su etichetta Sony BMG il disco “Rasoi di seta – Giovanni Nuti canta Alda Merini” con 21 poesie della poetessa milanese musicate dal cantautore tra cui “Poeti”, duetto con Simone Cristicchi,  presente con Alda Merini, a una serata evento al Teatro Strehler di Milano. Nel febbraio 2009 il brano “Il regno delle donne”, con testo di Alda Merini, viene donato a Doppia Difesa di Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, onlus che combatte la discriminazione e la violenza ai danni delle donne. Nel 2009 esce il singolo “Una piccola ape furibonda”, anticipazione del nuovo album omonimo con 8 testi inediti di Alda Merini pubblicato il 21 giugno scorso. “Una piccola ape furibonda” diventa un recital di poesie e canzoni andato in scena con GIOVANNI NUTI, affiancato, in occasioni diverse, da Valentina Cortese e Lucia Bosé per la regia di Marco Rampoldi.

www.giovanninuti.com

 

Condividi.