Gli Impossibili, Senza Ritorno è il nuovo album

Gli Impossibili Senza Ritorno Nuovo Album

Nuovo disco per Gli Impossibili, band milanese attiva sin dal 1994 e, al pari di Punkreas e Derozer, band icona della seconda generazione punk rock nazionale. Il trio composto da Araya (voce e chitarra), Ale (basso elettrico e cori) e Davide (batteria) è alimentato da una grandissima passione per i Ramones e questo si apprezza anche in questo loro quarto album. Alle loro ormai classiche linee melodiche e al suono aggressivo di Araya, si affiancano i testi più impegnati e maturi del loro repertorio.

Senza Ritorno” è autoprodotto e registrato al Massive Arts Studio e al Saman Studio da Dario Emari (esperto nel genere punk).

Composto da 13 pezzi veloci, sempre sulla linea degli ultimi due LP, alterna tracce più soft quali ”Ilaria”, “Laura”, ”La mia ragazza 3.20” nel loro tipico stile, e altre più impegnate come ”Multinazionali”, “Paura di reagire”, ”Utopia” e ”No nazi”.

Ci sono poi alcuni brani autobiografici come ”Alice” e ”Sangue freddo” (quest’ultima sull’hockey, uno sport amato da Araya) o “Elicicoltura”, una canzone direttamente tratta dal racconto dell’orrore ”L’uomo che studiava le lumache” di Patricia Highsmith.

Due tracce sono invece molto ironiche, infatti parlano di argomenti attualissimi,come la situazione della città di Milano oggi, che rispecchia in generale come sono le grandi città italiane (Milano), e come la malattia sempre più diffusa del gioco d’azzardo legalizzato (La febbre del gioco).

Per finire c’è la cover rivista in chiave Impossibili di Franco BattiatoVoglio vederti danzare”.

Condividi.