Gorillaz e Blur torneranno, parola di Jamie Hewlett

Ci saranno dei nuovi capitoli discografici per Gorillaz e Blur, i due progetti capitanati dal frontman inglese Damon Albarn. A confermare la notizia è stato Jamie Hewlett, la mente che sta dietro al concept visuale della band di Clint Eastwood e Feelgood Inc., interpellato nei giorni scorsi da NME in occasione della presentazione della produzione teatrale Monkey: Journey To The West, che lo vede lavorare insieme al suo partner professionale Damon Albarn.

Hewlett ha confermato che i lavori per il ritorno dei Gorillaz sono strettamente collegati a quelli del ritorno dei Blur che, dopo i due singoli del 2012 The Puritan e Under The Westway, avrebbero preso una piega migliore dopo il recente tour asiatico: “Torneremo quando i tempi saranno maturi“, ha affermato l’artista. Un’affermazione che smentisce categoricamente l’intenzione, espressa poco più di un anno fa, da Damon Albarn di “staccare la spina” ad entrambi i progetti.

I Blur saranno in Italia per due concerti a luglio: il 28 a Milano e il 29 a Roma.

Condividi.