Hole: la band di Courtney Love ritorna con Nobody’s Daughter

“Courtney Love ha trovato una casa” – questa la dichiarazione apparsa sulla pagina del magazine Spin (www.SPIN.com), in riferimento a NOBODY’S DAUGHTER, l’ultimo album delle Hole, che sarà disponibile dal 23 aprile prossimo. 

 

Il primo singolo estratto da NOBODY’S DAUGHTER è “Skinny Little Bitch”, che sarà disponibile in radio dal prossimo 12 marzo.

Oltre a Courtney, la nuova formazione delle Hole conta la partecipazione del 23enne Micko Larkin, chitarrista inglese cresciuto con l’Indie Rock londinese dei Larrikin Love, del bassista Shawn Dailey (Rock Kills Kid) e del batterista Stuart Fisher.
Ha inoltre collaborato alla realizzazione dell’album Jack Irons, in passato batterista dei Pearl Jam e dei Red Hot Chili Peppers.
La band ha concluso in febbraio un breve tour europeo esibendosi al Shepherds Bush Empire di Londra, a Milano in una data sold out e ad Amsterdam, nel frattempo è stata annunciata la loro partecipazione al party di Spin magazine a fine marzo.

Per la realizzazione della stravagante copertina del mese di marzo della rivista SPIN, dal titolo “Le nove vite Courtney Love” , il giornalista Phoebe Reilly ed il fotografo Daniel Jackson hanno passato un’intera giornata (notte inclusa!) nell’appartamento a TriBeCa della leggendaria cantante, scrittrice, produttrice e attrice.
Durante le loro conversazioni Courtney ha parlato molto liberamente del duro lavoro che l’ha portata alla realizzazione di “Nobody’s Daughter”, delle speranze per un grande successo dell’album e delle collaborazioni con grandi artisti come il produttore Michael Beinhorm, Billy Corgan degli Smashing Pumpkins e Linda Perry.
 
NOBODY’S DAUGHTER è il primo album firmato HOLE dopo più di dieci anni di assenza.

Per ulteriori informazioni www.nobodysdaughter.com

Condividi.