Il videowall dei Massive Attack a Conegliano oggetto di polemiche

Riceviamo e pubblichiamo:

Il concerto dei Massive Attack di Conegliano sarà ricordato per la performance artistica del duo di Bristol e della loro band, ma senzadubbio anche per l’originale scenografia. Lo spettacolare wall alle spalle degli artisti è infatti divenuto un potente strumento di critica sociale e politica, proponendo come tema l’onestà dei politici, i respingimenti in mare, il caso Mills e la violenza della polizia, con particolare enfasi al triste caso di Stefano Cucchi. Il tutto condito dal peggio della società italiana e del trash televisivo.

Dal concerto al web il passo è breve e lo spettacolo di Conegliano, dove sono state girate le immagini, è diventato un vero caso mediatico e politico.

L’arte torna a farsi stimolo per la coscienza collettiva ed è emblematico che in tal caso sia una band straniera a lanciare il sasso.

E’ possibile vedere il video in questione su Repubblica TV

Condividi.