In arrivo il nuovo album di Noemi

Riceviamo e pubblichiamo.

L’album “Sulla mia pelle” è il frutto di un attento progetto di ricerca, sviluppo e affinamento del lavoro artistico che Noemi ha compiuto in quest’ultimo periodo. Il risultato è un disco vivo, intenso, interpretato con tutto il trasporto e la passionalità da parte di un’artista emergente che ha già messo la sua impronta forte e decisa nel panorama musicale italiano.

Noemi è sicuramente il più grande talento uscito dall’ultima edizione di “X Factor” e il disco d’oro conquistato dal suo ep di debutto “Briciole” ne è la testimonianza. Ora il suo nuovo album “Sulla mia pelle”,  in uscita il 2 ottobre, la vede grande interprete di dieci brani inediti. La produzione artistica è stata affidata a Diego Calvetti che ha curato gli arrangiamenti e ha avuto modo di cucire intorno a lei un progetto personale e ben definito, di altissima qualità.

La voce di Noemi, ruvida e profonda, in questo album più che mai regala emozioni con ‘colori’ che la rendono grezza al punto giusto, viscerale ed estremamente personale.

Il primo singolo “L’amore si odia” è una canzone destinata a lasciare il segno, grazie alla collaborazione con una grande artista come Fiorella Mannoia che, con Noemi, ha dato vita ad uno straordinario duetto. Il brano è già considerato uno dei migliori di questa stagione musicale ed è tra i più grandi successi radiofonici del momento. Fiorella Mannoia e Noemi si sono conosciute a “X Factor” e tra di loro il feeling è stato immediato. La simpatia, la stima artistica e il rispetto reciproco hanno portato Fiorella ad accettare di duettare con Noemi. Le loro voci si amalgamano con grande naturalezza, grazie soprattutto all’estensione vocale, molto vicina, delle due interpreti e all’intensità con la quale entrambe sono entrate nel brano. Due interpreti così profonde non potevano che regalare grandi emozioni con una canzone  vera, semplice e, insieme, senza tempo. Ne sono autori Diego Calvetti per la parte musicale e lo stesso Calvetti con Marco Cappelli per il testo.   

Il disco si apre con un tango-rock dal grande impatto, dal titolo “All’infinito”, scritto da Diego Calvetti e Marco Ciappelli. Il resto dell’album regala grandi emozioni con brani come “I sentimenti”, “L’addio” (di Pio Stefanini) e “Non so amare di più”, momenti di ironia con “Per colpa tua” (scritta per Noemi da Francesco Bianconi dei Baustelle) e con “Tutto questo scorre” (scritta dagli Hot Gossip, formazione dance indipendente italiana). Chiude il disco il bellissimo brano composto interamente da Noemi, “Sulla mia pelle”, che dà il titolo dall’album.

Grande forza dell’album è il sound generale, che trova un punto di fusione ideale tra soluzioni di grande modernità e ispirazioni agli anni ’70. “Sulla mia pelle” è un disco molto ‘suonato’ – sono oltre trenta i musicisti che vi hanno preso parte – e, al tempo stesso, molto ‘prodotto’, riuscendo in tal modo a mantenere la naturalezza del ‘live’, arricchita però con ritmiche moderne e programmazione.

Oltre a Diego Calvetti, “padre artistico” del progetto, e a quelli citati precedentemente, altri autori hanno scritto per questo album: Francesco Sighieri, Emanuele Fontana, Sergio Vinci ed Emiliano Cecere

 

Condividi.