Inaugurata ieri l’aula di informatica all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù grazie all’iniziativa “Caro Papà Natale…”

E’ stata inaugurata ieri, mercoledì 15 settembre, presso la ludoteca del presidio di Palidoro dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma l’aula di informatica dedicata ai piccoli degenti donata dall’Associazione Culturale Claudio Moretti e dal Gruppo bancario Credito Valtellinese grazie ai proventi della vendita delle 43.000 copie del disco natalizio “CARO PAPÀ NATALE…” 1 e 2.

In occasione dell’inaugurazione dell’aula di informatica il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha fatto pervenire una medaglia all’iniziativa “CARO PAPA’ NATALE…” ad Annamaria Andreoli, Presidente dell’Associazione Culturale Claudio Moretti, che dichiara: «Tornare a Roma a distanza di un anno dall’inaugurazione dell’aula donata al Gemelli e portare anche presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù il frutto del progetto “CARO PAPÀ NATALE…” è una sensazione molto forte: rafforza la convinzione che “ne valeva la pena”, che la generosità di tutti coloro che hanno partecipato a questo progetto è stata apprezzata e compresa e se il risultato è il sorriso dei bambini ricoverati penso che gli sforzi fatti per raggiungere questo traguardo siano stati ben ripagati».

 «Questa iniziativa – afferma Luciano Cortinovis, Direttore Generale della Banca della Ciociaria (Gruppo bancario Credito Valtellinese) per molti anni responsabile della Zona di Roma del Credito Artigiano – che si rivolge ai piccoli pazienti ed ai loro familiari si inserisce nel quadro degli interventi a favore del sociale che il Gruppo Creval promuove da diverso tempo sul territorio concretizzando i principi di solidarietà e sussidiarietà propri del Gruppo a cui ora anche noi apparteniamo e che contraddistinguono anche il nostro modo di fare Banca del territorio».

«Il nostro ospedale accoglie ogni giorno migliaia di bambini provenienti da tutta Italia e dall’estero. Lavoriamo senza sosta per garantire loro cure sempre più all’avanguardia e per rendere il Bambino Gesù sempre più a misura di un bambino – asserisce Massimiliano Raponi, Direttore Sanitario dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Oggi,  la tecnologia rappresenta un aiuto concreto ai piccoli ricoverati, in particolare modo sotto il profilo educativo, di relazione con l’esterno e di intrattenimento».

L’aula donata al “Bambino Gesù” di Roma è la ventiquattresima aula di informatica realizzata nei reparti di lungodegenza pediatrica degli ospedali italiani grazie al ricavato della vendita delle oltre 43.000 copie dei CD  “CARO PAPÀ NATALE…” 1 e 2.

Nei prossimi mesi, oltre a quelle già inaugurate, saranno allestite ulteriori aule informatiche presso i reparti di lungodegenza pediatrica di altri ospedali italiani (l’elenco completo è fornito in allegato).

L’iniziativa benefica “CARO PAPÀ NATALE…” è nata nel 2008 con l’obiettivo di consentire ai piccoli pazienti ricoverati nei reparti di lungodegenza pediatrica degli ospedali italiani di rimanere in contatto, grazie ad internet e a programmi di messaggistica, con i loro amici e con il mondo esterno ai fini di studio e di svago, raggiungendo due importanti obiettivi: uno didattico, aiutando i bambini ricoverati a stare al passo con il programma scolastico; l’altro ricreativo, permettendo loro di tenersi in contatto con i propri amici.

L’Associazione Culturale Claudio Moretti ha così coinvolto nel progetto 60 cantanti e artisti di fama nazionale ed internazionale che, con grande entusiasmo, hanno partecipato gratuitamente a questa iniziativa, nel 2008 e nel 2009, interpretando brani natalizi tradizionali ed inediti. I brani sono stati raccolti in due CD: “Caro papà Natale…” e “Caro papà Natale… 2” messi in vendita, al prezzo di 10 euro a copia, principalmente attraverso le oltre 500 filiali del Gruppo bancario Credito Valtellinese presenti in tutti Italia.

Al progetto del disco natalizio hanno partecipato cabarettisti e comici quali: Raul Cremona, Claudio Batta, Enrico Beruschi, Baz, Gabriele Cirilli, Fabrizio Fontana, Leonardo Manera, Sergio Sgrilli e tanti altri, che hanno interpretato il brano “Il sorriso di un bambino”; ed artisti di chiara fama nazionale del calibro di Katia Ricciarelli, Amedeo Minghi, Matia Bazar, Riccardo Fogli, Nicky Nicolai & Stefano Di Battista, Silvia Mezzanotte, Annalisa Minetti, Little Tony, Bobby Solo e tanti altri che, con entusiasmo, hanno messo la loro arte al servizio dei bambini ricoverati.

E’possibile sostenere l’iniziativa attraverso un bonifico su conto corrente presso il Credito Valtellinese – Sede di Sondrio – intestato a: “Associazione Culturale Claudio Moretti” IBAN: IT 16 A 05216 11010 000000015500 – BIC O SWIFT: BPCVIT2S – CAUSALE: Donazione a sostegno dell’iniziativa CARO PAPÀ NATALE 2

Condividi.