Incubus Il cantante Brandon Boyd smentisce le voci di scioglimento

Gli Incubus non si sono sciolti. A dare la smentita definitiva ad una voce che era circolata nei giorni scorsi, e che dava per probabile la fine della rock band californiana, è stato il frontman Brandon Boyd: interpellato da Billboard in occasione dell’uscita del suo nuovo gruppo Sons Of The Sea, il frontman ha parlato per la prima volta dopo diversi mesi del suo progetto principale, definendo l’ultimo anno di silenzio come una vera e propria pausa.

Di seguito un estratto dell’intervista: “E’ bello viaggiare per il mondo parlando con persone e organizzando eventi non legati agli Incubus. L’ultimo album If Not Now When è stato il nostro settimo lavoro e l’ultimo con la major discografica con la quale abbiamo lavorato per diciassette anni. Con questo non voglio dire che gli Incubus sono finiti, ma credo che la cosa migliore per celebrare quanto fatto insieme durante gli anni sia anche dare a noi un momento di respiro. Appena torneremo in studio per lavorare ad un nuovo disco il tutto sarà fatto in maniera affettiva, le intenzioni che ci spingono a fare qualcosa di nuovo saranno più chiare“.

Condividi.