Intervista Zebrahead Matty Lewis e il nuovo album Call Your Friends

Gli Zebrahead sono una delle band più divertenti del panorama punk rock: forti di una formula rodata che ha tra i suoi punti di forza il cantato rap di Ali Tabatabaee, in più di quindici anni di carriera sono riusciti a ritagliarsi un importante ruolo nella scena, grazie anche a lavori come Playmate of the Year. Pochi giorni prima dell’uscita del nuovo lavoro Call Your Friends, il loro ritorno da indipendenti (etichetta Rude Records) dopo anni di major, abbiamo avuto l’occasione di fare due chiacchiere con il cantante/chitarrista Matty Lewis per chiarire diversi dettagli sulla più recente fatica.

Puoi parlarci del lavoro che sta dietro al nuovo disco Call Your Friends?
Abbiamo iniziato la stesura circa un anno fa, e speso molto tempo per fare in modo che ogni brano potesse esprimere il suo massimo potenziale. C’è tanta energia, eccitazione, positività nel lavorare con un nuovo chitarrista come Dan e con un amico di vecchia data come Cameron Webb nel ruolo di produttore! E’ stato un gran periodo e ci siamo divertiti tantissimo.. si può parlare di lavoro? Abbiamo scelto anche di fare ben cinque copertine per ogni mercato nel quale Call Your Friend è venduto. Cinque colori diversi.. siamo troppo pigri per fare delle diverse grafiche!

E’ il vostro primo disco con Dan Palmer alla chitarra, colui che ha sostituito Greg Bergdorf durante la produzione. Qual è stato il suo contributo? Avete deciso di mantenere quelle cose già scritte con Greg? E come ha influito Dan in quello che è il disco più pesante della vostra carriera?
Sì, Greg ha lasciato il gruppo nella fase iniziale della scrittura dei pezzi, avevamo lavorato solamente ad una manciata di canzoni. Credo che due, al massimo tre pezzi di quella fase siano finiti nel disco, ma sono comunque frutto di diverse rielaborazioni. Quando Greg ha lasciato il gruppo, Dan è arrivato come sostituto e ha ricoperto il ruolo alla perfezione: abbiamo scritto diversi pezzi con lui, e molti sono finiti nel disco. Dan ha avuto di sicuro un ruolo “nel disco più pesante della nostra carriera”.. ma non so a quale pezzo ti riferisci. Scegline uno, te lo suoneremo più pesante solo per te!

Puoi spiegarmi perché il vostro batterista Ed ha affermato che Call Your Friends sarà il disco preferito dai fan dai tempi di MFZB?
Beh.. non posso parlare in nome di Ed, perché in genere lui lo fa con un burrito in bocca, ma ha ragione. I nostri fan adorano MFZB, principalmente perché è anche il nome del nostro fan club, e resta un gran disco. Ma credo che Call Your Friends sia migliore e sono sicuro che anche i fan lo capiranno.

Come è stato lavorare con l’affermato produttore Cameron Webb? E perché avete deciso di non collaborare con lui per i due precedenti dischi?
Beh, Cameron è un nostro buon amico e con lui abbiamo lavorato per gli album MFZB, Broadcast e Phoenix. Abbiamo creduto fin dall’inizio che sarebbe stato bello tornare in studio con lui per questo disco e avere un impatto differente rispetto a Party Raid e Get Nice!. Quando lavorammo a quei due dischi, la scelta cadde su Jason Freese perché è un gran professionista, un musicista straordinario e, soprattutto, volevamo percorrere una strada differente. Per Call Your Friends abbiamo scelto di tornare con Cameron per catturare anche su disco il nostro impatto live; abbiamo sempre pensato che Cameron fosse il ragazzo adatto per questo lavoro. Poi sì, un punto a suo favore è anche quello di avere un frigorifero sempre pieno.

Inizierete il tour ad agosto, ma tornerete in autunno con degli show da headliner. Che idee avete per questo tour?
Beh, siamo felici di suonare i pezzi del nuovo album e anche canzoni che non abbiamo suonato molto negli ultimi due anni. Non posso dirti quali canzoni suoneremo, ma di sicuro sarà uno show fantastico.

Dopo dieci dischi e quasi vent’anni di carriera, pensate di evolvere il vostro sound in futuro?
Non lo so. Ciò che suoniamo è praticamente quanto ci viene spontaneo e non ci siamo mai messi attorno ad un tavolo per fare un tal disco e canzoni con un determinato sound. Il nostro scopo e solo quello di bere birra e festeggiare con le vostre ragazze!

Condividi.