Judas Priest K.K. Downing parla dell’abbandono del 2011

Per la prima volta dall’abbandono avvenuto nel 2011, l’ex chitarrista dei Judas Priest K.K. Downing ha parlato della scelta di lasciare quel gruppo che lui stesso fondò nel lontano 1969. In un’intervista al magazine Midlands Rocks, il musicista ha affermato che non si stava divertendo più come una volta e del fatto che il mondo della musica sia cambiato nel corso degli anni: “Potrei elencarti almeno trenta ragioni sul perché non volevo più suonare con il gruppo, sono troppe ragioni. Non mi sono ritirato, è un termine che dà troppo l’idea di non essere più in grado di reggere un tour dal punto di vista fisico. Credo che oggi i nostri fan vogliano vederci proporre dei tour nostalgici, perché sono i periodi che più li divertono. E li capisco: io stesso sarei la persona più felice del mondo se vedessi Eric Clapton tornare nei Cream“.

Condividi.