Justin Bieber ennesimo scontro tra Beliebers e la fortunata OLLG di turno

Con un post durissimo, Universal Music Italia ha scatenato questa mattina la polemica tra le Beliebers (le fans accanite dell’idolo teen) di Justin Bieber. Sull’account Facebook della popolare label italiana è apparso un commento relativo all’articolo postato dal Corriere della Sera in cui si raccontava di come la fortunata OLLG (acronimo per One less lonely girl che viene affibbiato alla ragazza estratta a sorte in ogni concerto di Bieber e che sale sul palco qualche minuto insieme a lui) di Bologna sia stata massacrata sulla rete da una massa di “colleghe” rosicone per l’accaduto. Riguardo alle conseguenze che si verificano quando gli idoli si creano a tavolino, esasperandone i contorni fino a cercare quell’isteria di massa che poi viene condannata quando sfocia nelle sue forme peggiori, preferiamo non commentare oltre, lasciando spazio ad alcuni post visibili sulla pagina Facebook di UMI.

- Quando fra 15 anni ripenserete a quello che dite e fate per un cretino come Bieber ci sara’solo da vergognarsi….cosi come fanno le donne di.oggi per Simon Lebon negli anni 80….hanno rimosso quel periodo!! sono solo mode passeggere per teen ager senza ideali!

- no,no e ancoraa no!! ma non dite cazzate!! e che cavolo!! nel suo profilo c’è scritto benissimo che odia justin e non voleva sentirlo.. ha detto che si metteva le cuffiette durante il concerto!!1 e hanno pure detto che ha corrotto la guardia per farla salire!

- Le fan hanno reagito male, ma quella poltrona non era per Giorgia.

- ragà ma siete seri? non è manco una fan,c’erano 19 mila persone che desideravano il suo posto,lei lo odia e non ha ‘rifiutato’ di andare sul palco e si permette pure di prenderci in giro mentre è la facendoci la linguaccia.. non mi sembra proprio un comportamento maturo.

- Da migliore amica e da persona onesta avrebbe fatto di tutto per non andare e lasciare il posto a molte beliebers! Ma lei non lo ha fatto!

- Comunque solo in Italia succedono ste cose , Belieber e Directioners. Sempre loro combinano qualcosa. Ma vergognatevi

- La Universal che si preoccupa di cosa penserà Justin ?? Ma cosa volete che pensi ??? Nulla … Sono artisti creati apposta per fomentare queste orde di cerebrolese … Per lui è pubblicità quindi va bene. Io mi preoccuperei per queste sfigate. Sono pazze.

- (…)E’ Vostra colpa e di tutte le altre fottute case di produzione, perche’ pur di fare soldi, tirate fuori fenomeni da baraccone come questo ibrido di cantante, se tale si puo’ definire. Gruppetti come i One Direction, ed altri di cui non ne ricordo il nome e rigranzio Dio per questo. Progetti musicali che vengono spremuti per quanti anni? Uno? Due?….dai facciamo i positivi, diciamo cinque anni, e poi non se li caghera’ piu’ nessuno. Approposito che fine hanno fatto quei fantastici Tokio Hotel??? (…)

- godo come un maiale, speriamo non ritorni più qui in Italia, good job beliebers

- Piccole cerebrolese crescono… detto in napoletano ” jate a faticà!”

- i bei tempi in cui le mie coetanee erano fan di Di Caprio, collezionavano le sue figurine che uscivano con le Chewin-gum di Titanic e non auguravano la morte a nessuno

- Io sono ALLIBITA da questo post che mi è comparso in bacheca a cui ho deciso di dare un’occhiata. Ma viene insegnato l’italiano al giorno d’oggi?! Ma li sapete coniugare i verbi? I congiuntivi? Sono disgustata, più si va avanti più i ragazzi in età medie/superiori (e non solo) non sanno né scrivere né, presumo, vedendo come scrivono, parlare. Come già detto sopra, aprite un cavolo di libro di grammatica e studiate!! Va benissimo essere persi di un cantante, attore, atleta, pittore e chi più ne ha più ne metta, ma abbiate una dignità! Ma che lo dico a fare… L’educazione non va più di moda. Pongo una domanda: i genitori in tutto questo dove sono?


Condividi.