La stella angolana Yuri Da Cunha ospite speciale delle date italiane di Eros Ramazzotti

In Angola è una star acclamata, mentre nel nostro paese sta salendo agli onori delle cronache (musicali) grazie ad EROS RAMAZZOTTI che lo ha voluto come ospite nelle date italiane del suo tour mondiale (partito il 21 ottobre da Rimini con successo di pubblico e di critica): lui è YURI DA CUNHA e con la sua afro-music in questi giorni sta facendo ballare e divertire i fan di Eros al Mediolanum Forum di Assago/Milano (ancora domani e sabato).

Con la sua band, ricca di allegri e bravi musicisti, YURI DA CUNHA sale sul palco alle ore 20.00 e propone i pezzi più significativi del suo repertorio incentrato su ritmi e suoni dell’Africa Australe. Dopo i concerti a Rimini, Roma, Pesaro e Milano, YURI DA CUNHA si esibirà nelle seguenti prossime date italiane del tour mondiale di Eros: il 7 dicembre a Bologna (Futurshow Station), il 12 e 13 dicembre a Torino (Pala Isozaki), il 15 dicembre a Firenze (Nelson Mandela Forum), il 17 dicembre a Brescia (Palabrixia), il 19 dicembre a Padova (Arena Spettacoli Fiera) e il 23 febbraio a Bolzano (Palaonda), dove si concluderà la prima parte delle date italiane del tour mondiale di EROS RAMAZZOTTI.

Yuri da Cunha nasce a Sumbe, nella provincia di Kwanza Sul nell’Angola. La sua carriera ha inizio con la vittoria di uno street contest nel suo paese. Nel 1994 partecipa a un programma di Rádio Pió con la canzone Amigo (Amico). Nel 2004 vince il premio Top Rádio Luanda con la canzone Makumba (Incantesimo), in una competizione organizzata dalla stessa stazione radio. Nel 1999 lancia il suo primo album, É Tudo Amor (E’ tutto amore), e nel 2005 esce il secondo album intitolato Eu (Io).  

Yuri da Cunha ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali, incluso il premio Rádio Luanda nel 2008, nella categoria Kianda do sucesso (Sirena del successo), assegnatogli per gli spettacoli tenuti nel corso dell’anno e per aver diffuso e promosso la cultura  angolana.

Nel 2008, a Rio de Janeiro partecipa con una performance al programma di Serginho Groisman, Altas Horas, mandato in onda da Rede Globo e nel 2009 si esibisce durante la celebrazione del Rio de Janeiro Anniversary. In Angola, fa parte inoltre di Día de  Amizade (Giorno dell’Amicizia), uno spettacolo promosso da Rede Globo Internacional e presentato da Luciano Huck.

Nel 2008 partecipa al carnevale di Bahia de San Salvador con il gruppo Olodum e nel 2009 fa emozionare il suo pubblico con dei trio elettrici esibendosi, tra gli altri, insieme a Daniela Mercury, Caetano Veloso, Jamil Fantasmão e Tônho Matéria. Nel suo terzo album, Kuma Kwa Kie, lanciato l’8 febbraio 2009, Yuri da Cunha realizza una commistione tra stili come Semba, Kizomba, Zouk, Kilapanga, Kazukuta, Balada e Kituene. Secondo l’artista il nome del disco Kuma Kwa Kie, che significa alba, è un tributo all’espansione della musica angolana e soprattutto del Semba come genere musicale consolidato.

“Questo album è un tributo allo sviluppo della musica nazionale – afferma YURI DA CUNHA –  con particolare attenzione al Semba, genere che conta sul contributo di molti giovani sostenitori; e contemporaneamente un elogio allo sviluppo multisettoriale che il paese ha dimostrato negli anni”.

www.xiiks.com

Condividi.