London Riot, danni a centro di distribuzione ed Electric Ballroom

Pias UK, uno dei più importanti centri di distribuzione discografico del mercato europeo situato nella zona a Nord di Londra, è stato danneggiato da un’incendio che si è sviluppato la scorsa notte, nel corso della terza giornata di proteste che si sta tenendo nella capitale britannica. Come già reso noto dalla stampa, la scintilla delle violente manifestazioni è stata la morte di Mark Duggan, avvenuta in circostanze misteriose e per mano della polizia locale lo scorso 5 agosto.

Al momento non sono stati informati danni a persone, ma buona parte del catalogo di etichette indipendenti è andato distrutto: a pagarne le spese, nomi come XL/Beggars, Warp, Rough Trade, Domino e Sub Pop. La notizia è un danno per il mercato interno ed europeo, poiché Pias UK è un vero e proprio centro di fornitura per circa 150 negozi indipendenti e molte catene specializzate.

La scorsa notte, infine, vi sono stati ingenti danni nel quartiere di Camden: oltre ai molti negozi caratteristici, tra le vittime troviamo anche l’llustre Electric Ballroom, uno dei locali più noti della città.

Condividi.