Lostprophets Il cantante rigetta tutte le accuse di pedofilia

lostprophets ian watkins innocente

Il cantante dei Lostprophets Ian Watkins ha rigettato, con un personale comunicato stampa diffuso sull’argomento nella giornata di oggi, tutte le accuse di pedofilia nei suoi confronti rese note a fine 2012, cogliendo l’occasione per ringraziare i fan per la vicinanza in questo suo periodo difficile. Il 19 dicembre 2012 Watkins è stato arrestato per pedofilia, detenzione e distribuzione di materiale pedopornografico, il possesso di estremo materiale pornografico animale e la pianificazione dello stupro di un infante di un anno.

Nella giornata di oggi il frontman della band gallese è comparso davanti al giudice, dichiarandosi innocente e negando i 23 atti di pedofilia di cui sarebbe accusato. Il processo andrà avanti fino a fine anno e una decisione dei giudici arriverebbe entro le prime settimane del 2014.

Condividi.