Lucio Dalla morto a Montreux

Lucio Dalla morto a Montreux

Lucio Dalla è morto stamattina all’età di 68 anni in Svizzera, a Montreux, luogo in cui si trovava per una serie di concerti. Secondo le prime indiscrezioni, il musicista bolognese sarebbe deceduto a causa di un infarto. Solo pochi giorni fa aveva partecipato all’ultimo Sanremo, in coppia con Pierdavide Carone, presentando l’inedito “Nanì“.

Se ne va uno dei più grandi cantautori italiani del dopoguerra; nato il 4 marzo del 1943, data resa celebre dal suo omonimo brano, Lucio Dalla in quasi cinque decenni di carriera ha contribuito a svecchiare la canzone italiana, grazie anche alla sua formazione musicale di stampo jazzistico (suonava anche clarinetto e sassofono). Fra i suoi più grandi successi si ricordano “Piazza Grande“, “Caro amico ti scrivo“, “Caruso“, “Nuvolari“, “Com’è profondo il mare“, “Attenti al lupo“, solo per citare alcune delle sue canzoni più note. Fra le collaborazioni con altri artisti, si ricorda soprattutto quella con Francesco De Gregori.

Condividi.