Massimo Priviero il 20 novembre in concerto all’Auditorium di Milano

MASSIMO PRIVIERO concluderà il 20 novembre il viaggio di “ROLLING LIVE” con un concerto-evento nella cornice teatrale dell’Auditorium di Milano (apertura porte ore 20.00, ingresso euro 20,  prevendita www.vivaticket.it). Un recital rock fatto di energia, emozione e poesia. L’anteprima acustica dell’evento avverrà il 17 novembre in un concerto-incontro organizzato da Radio Bocconi, la web radio degli studenti della Bocconi, moderato dal giornalista Walter Gatti (Aula Magna dell’Università Bocconi di Milano, Via Gobbi 5, ore 20.30, info/accrediti www.radiobocconi.it, radio@radiobocconi.it).

“Contiamo di dare alla gente uno show carico di forza, di emozione e di poesia, in una cornice davvero unica e speciale  – racconta MASSIMO PRIVIERO – ad una prima parte del concerto che potremmo definire acustica e che vedrà progressivamente aggiungersi i musicisti sul palco, ne seguirà una elettrica full band di forte impatto energetico. Sarà la tappa finale della strada  iniziata con “Rolling Live” poco più di un anno fa e che era allo stesso modo specchio di un viaggio di vent’anni, iniziato alla fine degli ottanta con “San Valentino”, poi ad inizio dei  90 con “Nessuna Resa Mai”e proseguito in tanti anni fino ad arrivare ad oggi.  La commistione tra rock e poesia è rimasta nel tempo la chiave di lettura più importante della mia musica  e  di tutto quel che scrivo, – prosegue MASSIMO PRIVIERO – viaggiando il più lontano possibile da banalizzazioni e conformismi che considero tra i mali peggiori del nostro tempo. E difendendo sempre i  valori sui quali è costruita la mia esistenza”.

Il concerto all’Auditorium sarà aperto dagli Io?Drama, una tra le più belle realtà del nuovo rock italiano che proporranno uno speciale set acustico.  MASSIMO PRIVIERO presenterà alcuni dei suoi brani storici a partire da “San Valentino”, che lo rivelò alla fine degli anni ’80 al grande pubblico, per arrivare infine alla produzione più recente di canzoni come “Fragole a Milano”, struggente dichiarazione d’amore alla sua città, “Lettera al Figlio” ispirata alla celebre poesia di Kipling (“If”). Sul palco con MASSIMO PRIVIERO (voce, chitarra acustica, armonica) suoneranno Onofrio Laviola (pianoforte, organo, tastiere), Alex Cambise (chitarra elettrica, acustica, mandolino, cori), Sergio Leonarduzzi (chitarra elettrica, acustica, cori), Roberto Ferrante (basso, cori), Fabrizio Mele (batteria) e Michele Gazich (violino, viola).

Sponsor e partner dello spettacolo saranno marchi prestigiosi come Toshiba, Avid e Lifegate, unitamente all’importante patrocinio culturale del Comune di Milano.

“ROLLING LIVE” (Universal Music) è l’ultimo doppio CD/DVD, primo live ufficiale di MASSIMO PRIVIERO, uscito la scorsa primavera ed entrato per alcune settimane nella classifica ufficiale italiana degli album più venduti.  Contemporaneamente è stato pubblicato il libro-biografia “Nessuna Resa Mai. La strada, il rock e la poesia di Massimo Priviero” (edito da Meridiano Zero e con prefazione di Massimo Cotto) firmato da Matteo Strukul (alla seconda ristampa). “ROLLING LIVE” racconta il concerto del 29 marzo 2009 al Rolling Stone di Milano. Ma non solo. Oltre ai grandi successi “ROLLING LIVE” contiene i tre inediti “Vivere”,  Splenda il Sole” e “Lettera al Figlio”.

Nato all’inizio dei ’60, MASSIMO PRIVIERO vive e cresce a Jesolo. Ascoltando Dylan, Young e Browne, nascono le sue prime canzoni in cerca di quella fusione tra rock e poesia. Nel 1988, dopo essersi trasferito a Milano, firma con Warner Music e pubblica il primo album “San Valentino”. Nel 1990 esce “Nessuna Resa Mai”, un album magico, essenziale, in cui spicca “Nessuna Resa Mai” che diventerà in breve la frase chiave nella poetica di Massimo. Nel 1992 esce “Rock In Italia” (Dsb/Ricordi) disco (pubblicato anche in Giappone) in cui Massimo interviene anche nella produzione. Tra il ‘94 e il ’98 escono due album intitolati rispettivamente “Non Mollare” e “Priviero” (Dig it Intl): nel primo disco è privilegiata la dimensione rock, nel secondo quella  da storyteller. Nel 2000 esce “Poetika”, un album spaccato in due tra i sei inediti e le riletture di alcuni suoi classici. Nel 2003 esce “Testimone” (Edel) splendida sintesi di rock, blues e ballate. A completare il percorso arriva nel 2006 “Dolce Resistenza” (Mbo/Universal), compimento perfetto di un viaggio musicale che ha ormai alle spalle tanti anni di incisioni e di concerti. Nel 2007 “Rock And Poems” (Universal) una rilettura di grandi classici dei ’60 e dei ’70: da Dylan, a Waits, da Springsteen a Fogerty. Nel 2009 è la volta di “Sulla Strada” (pubblicato anche in Germania, Austria e Svizzera) un concentrato di rock, poesia e umana resistenza, in cui MASSIMO PRIVIERO reincide i brani più significativi della sua produzione artistica aggiungendo tre canzoni tra cui “BellItalia”,. Massimo, laureato in Storia Contemporanea, firma recentemente, insieme allo scrittore Roberto Curatolo, anche uno speciale spettacolo di musica e teatro civile costruito attorno ad un emozionante viaggio nella memoria italiana ed intitolato“Dall’Adige al Don”.

www.priviero.com        http://www.facebook.com/pages/Massimo-Priviero/44903540866

Condividi.