Mei, ai Litfiba il premio per il miglior tour dell’anno 2010

E’ dei Litfiba il miglior tour dell’anno secondo il Mei. Il Meeting degli indipendenti consegnerà il riconoscimento alla band di Pelu’ e Renzulli domenica 28 novembre a Faenza. A premiare Piero Pelù e Ghigo, alla Sala Convegni della Fiera, saranno il giornalista di XL Luca Valtorta e l’organizzatore del Mei Giordano Sangiorgi, al termine del Premio Italiano Videoclip Indipendente 2010 (PIVI), che nell’edizione di quest’anno ha avuto oltre 400 videoclip partecipanti. In quest’ambito i Litfiba proporranno anche la proiezione del videoclip del brano “Barcollo”, il secondo inedito tratto dell’album Stato Libero di Litfiba. Il video, ispirato al film L’angelo sterminatore di Luis Buñuel, è stato girato in Toscana con la regia di Graziano Staino da una sceneggiatura scritta a quattro mani da Staino e da Piero Pelù.

“Il Mei assegna quest’anno ai Litfiba il  Premio Speciale Mei 2010 per il Miglior Tour dell’Anno” – dichiara Giordano Sangiorgi, patron del Mei – “per avere riportato le radici dell’Italian Style Rock indipendente degli Anni Ottanta nei palasport italiani di oggi, realizzando tutti Sold Out e facendo riscoprire alle generazioni più giovani  gli “altri anni ottanta”, spesso dimenticati. In un Paese che tende a non avere memoria culturale, è importante far capire che le radici della musica italiana attuale si trovano non solo nel Festival di Sanremo, nei Festivalbar, nei Cantagiri e nei Dischi per l’Estate, ma anche  nei primi cantautori impegnati, nel primo rock progressive e sperimentale, nel primo rock demenziale degli Skiantos. Ed anche in tutto il primo movimento indie rock alternativo degli anni ’80 che vide sulla scena oltre ai Litfiba , altre giovani band,  che hanno dato vita ad un movimento indies italiano ancora oggi presente con forza in Italia e al quale il Mei sarà sempre riconoscente” conclude Giordano Sangiorgi, ricordando così l’importante ruolo dei Litfiba quali pionieri e memoria del rock indipendente.

Il Mei 2010 nell’edizione di quest’anno ha ottenuto importanti partnership con Radio 1 Rai, Rai Web Radio, Rai Music, Radio Popolare e Isoradio, che dedica a questa unica e importante manifestazione italiana il programma “La notte degli Indipendenti”, ovvero 5 ore non stop di musica indipendente italiana. Il Mei 2010 sostiene la campagna mondiale di Amnesty International contro la mortalità materna, una delle più insopportabili conseguenze della povertà.

 

Condividi.