Il concerto di Miley Cyrus a Milano: contorni e amenità insopportabili

Miley-Cyrus-Milano-concerto

Il problema non è che Miley Cyrus abbia fatto il concerto a Milano. Il problema non è che ci siano andate diecimila persone, per la maggior parte bimbette accompagnate dai genitori. Il problema non è che abbia fatto la maiala sul palco come da copione. Il problema non è fare i bacchettoni o i moralisti, non me ne frega veramente niente. I problemi se vogliamo sono due: uno che dopo il pezzo su The Voice mi abbiano commissionato pure una riflessione su quest’idiota. Due che ciò che io ho individuato come il problema più grande di tutti riguardante Miley Cyrus, è dover sopportare chi mi dice o chi scrive che sia brava a cantare.

A-Non me ne frega un cazzo. B-Sai quanta gente è brava a cantare là fuori. C-Essendo che canta da una vita e ha un padre che a sua volta canta da una vita ci mancherebbe altro non lo fosse. Che poi non è manco vero che lo sia così tanto brava a cantare.

Miley-Cyrus-Milano-concerto

Cioè ma perché per ogni fottuto fenomeno marketing interno al music biz contemporaneo stra costruito a tavolino che fa vendere biglietti e dischi (grazie a dio questi si vendono sempre meno), ci deve per forza essere qualcuno che scriva su giornali, siti o quel che vi pare che “nonostante tutto” i One Direction, le Miley Cyrus e a suo tempo le Britney Spears sappiano cantare bene? O che tipo se evitassero di fare le maiale o tutto il contorno che si portano appresso sarebbe meglio perchè potremmo apprezzare la loro voce?

Ma che cazzo è impossibile levare il contorno, e non gliene fregherebbe una sega a nessuno della loro voce. Uno perchè come già scritto di gente che sa cantare bene là fuori è pieno, due perchè la stragrande maggioranza del pubblico che segue questi fenomeni da baraccone SE NE FOTTE se sappiano cantare bene o meno. Perchè se ne fotte? Perchè non sa cosa cazzo voglia dire CANTARE BENE, non sa cosa vuol dire fare musica per il piacere o la necessità di farlo. E queste non cantano bene comunque, cantano forse bene qualche pezzo cucito e ritagliato su di loro di misura. Cantare bene è altro. Ma avete sentito le cover di Miley dei Beatles? Ma dai oh ma di che cosa stiamo parlando???

Anni di boy band e starlettine temporanee non ci hanno insegnato una ricca sega. Io ero giovane quando Madonna faceva i concerti sul finire degli anni Ottanta, e benchè tutti dicano che sia la Regina del Pop i concerti in playback li faceva già allora. Aveva però altre grandi doti, sceniche, di ballo, di gestione e rinnovamento d’immagine che l’hanno resa un’icona indiscutibile anche dopo mille anni di attività. Michael Jackson oltre a tutto questo cantava pure da dio. Lui sì. Pensa un po’.
Le Regine del Pop di oggi se proprio devo dirvelo si chiamano Anastacia, piuttosto che Pink o Lady Gaga, piuttosto ancora Christina Aguilera (va lì che nome ti vado a tirare fuori) che è una figa e dal vivo spazza via qualsiasi Miley. Queste sono voci della madonna ed entertainer pure al 200%, artiste assolute (anche su Beyoncè c’è abbastanza poco da dire in quanto a voce, solo che lei diciamo che non abbia avuto chissà quali difficoltà nella vita per affermarsi, e questo è un aspetto da non sottovalutare, oltre al fatto che non vuole le foto in cui è uscita male…altro aspetto che mi infastidisce e mi impedisce di metterla tra quelle prima di lei).

Rihanna e affini, Britney e compagnucce, Miley e accoliti devono essere definite per quello che sono: fottuti fenomeni di marketing, che durano un tot di tempo e poi finiscono male (vedi la Britney che è stata lì lì per andare al creatore nella seconda metà dei Duemila). Anche le Spice erano un fottuto fenomeno di marketing, i Take That pure. Da lì Robbie Williams ha poi dimostrato al mondo di essere un numero uno assoluto del pop. Uno su cinque. Di là zero su cinque.

Non ne posso più davvero di sentire sta mole di “però canta bene“. Ma porco giuda fa la cantante, è come se dicessero che un panettiere sa far bene le baguette. Tutto il contorno è ciò che ha reso la Cyrus nell’ultimo anno la numero uno, che ha costretto altro vaccume insulso e dal valore artistico sotto lo zero tipo Rihanna ad alzare il livello della vaccosità, che ci ha consegnato fenomeni tipo Iggy Azalea che dicono che non vogliono che i fan le sditalinino quando fanno body surfing, che ha costretto Katy Perry (questa almeno è una vera GNOCCA da paura) a dichiarare che “insomma bisogna smetterla di farsi vedere nude” (fatelo così almeno vi levate dai maroni una volta per tutte) e che “serve puntare sulla musica” (che vi scrivono e vi producono plotoni di papponi maledetti in modo tutto uguale). “Eh ma su Wrecking Ball” canta benissimo. Sparatevi in testa voi e chi dice che la Suora ha vinto perchè è brava. Levate a Miley le pompe ai microfoni o le leccate ai martelli e, esageriamo, pure l’abito alla Suora (che canta comunque meglio di Miley e, porcodue devo spezzare la lancia per lei, tu pensa, questa è una dote visto che NON FA la cantante) e vediamo quanta gente va ancora a vederla per la sua INCREDIBILE abilità o manda i messaggini per far vincere un talent all’altra.

Ho finito, sparatevi a priori perchè se non ci foste voi che di musica ne capite pure che andate a cercarvi le immagini zozze di miley per farvi i seghini il mondo sarebbe un posto migliore. Un giorno scriverò qualcosa anche sul popolo medio del web che si lamenta del fatto che manchino i contenuti di qualità e poi clicca solo quando si parla di puttanate. Swag.

Paolo Sisa

Condividi.