Morrissey Critica aperta nei confronti di Margaret Thatcher

morrissey

Attacco frontale di Morrissey nei confronti di Margaret Thatcher. L’ex primo ministro britannico e una delle figure più controverse della recente storia del Regno Unito, deceduta lo scorso 8 aprile 2013 all’età di 87 anni, è stata oggetto di una dura critica dell’ex The Smiths resa nota tramite il fansite True To You. Nella dichiarazione, scritta senza peli sulla lingua, Moz ha dichiarato quanto segue: “Thatcher non è stata né un forte né un formidabile leader. Non gliene fregava niente della gente e la sua volgarità è stata trasformata in eroismo dalla stampa britannica in un tentativo di riscrivere la storia, allo scopo di difendere il patriottismo. In realtà, chiaramente, nessun politico britannico è stato più odiato dai britannici come la Thatcher“.

Morrissey ha infine concluso il suo pesante intervento ipotizzando delle proteste durante la cerimonia funebre, avvenimento che sarebbe in linea con i “festeggiamenti” già avvenuti a Glasgow e nel quartiere di Brixton nelle ore successive all’annuncio del decesso: “Il funerale vedrà coinvolte in maniera pesante le forze di polizia per la paura che i cittadini, che pagano le tasse, vogliano dare la loro visione finale sul fenomeno Thatcher. Saranno sicuramente attaccati dalla polizia con dei lacrimogeni“.

La dichiarazione politica di Morrissey è coerente con quanto affermato da lui stesso più volte in passato: non ha mai nascosto, infatti, aspre critiche nei confronti dei due principali partiti britannici, i Laburisti e i Conservatori, la Casa Reale e la stessa Thatcher.

Condividi.