MU “Everybody’s Life Soundtrack video disponibile

Il nuovo video dei MU (visitate il loro sito ufficiale) “Everybody’’s Life Soundtrack” è disponibile da oggi ed è visualizzabile nello streaming sottostante. Il brano anticipa l’’uscita dell’’album “Dropouts” (Abeat Records/IRD), che sarà rilasciato a fine novembre nei negozi tradizionali, su iTunes e negli altri digital store.


YouTube

I MU nascono nell’’estate del 2008 come un particolare vibes trio, formazione già di per se molto ricercata e arricchita dall’uso dell’elettronica manipolata dal vivo da Davide Merlino e da un largo setup di percussioni: tabla, logdrum, gongs. Nello stesso anno partono per il loro primo tour e producono il disco omonimo “MU” che uscirà nel 2009 e che verrà accolto positivamente dalla critica musicale. L’album è autoprodotto e poi distribuito da Videoradio, così come il secondo lavoro che uscirà nel 2010 con il titolo “Il qui e l’ora”, registrato dal trio insieme a Guido Bombardieri al sax soprano e al clarinetto basso. I due album hanno un taglio nu-jazz e una particolare attenzione nella composizione dei brani e nella ricerca timbrica. Il 2010 è un anno importante per i MU che sono protagonisti del concorso internazionale “Percfest” che li proclama vincitori e premia Davide Merlino come “Percussionista Creativo 2010″; la vittoria li mette in evidenza sulle riviste specializzate che gli dedicano recensioni ed interviste. Nello stesso anno si aggiunge al gruppo la chitarra di Dario Trapani e il loro suono cambia radicalmente avvicinandosi al jazz nord europeo e all’impatto dei gruppi post-rock. Su quest’onda creativa entrano in studio per registrare il loro terzo album “Sensilenti” (2011) che verrà poi prodotto da Abeat Records dando il via ad un sodalizio proficuo. Nelle pause durante il tour del 2011 i MU registrano un ep “MU Play Crookers” che viene distribuito in download gratuito dalla Lucky Beard Records collezionando 20mila download da tutto il mondo e partecipando anche alla registrazione di un disco, che uscirà nel 2013, come ospiti di un ensemble allargato dal nome “Zeitgeber” che coinvolge grandi nomi del jazz italiano: Gaetano Partipilo, Achille Succi, Giorgio Distante, Alberto Mandarini, Marco Decimo, Michele Gori ed altri.

 

Condividi.