Musica novembre 2011 dischi in uscita

Tiziano Ferro Video La Differenza

Novembra segna il ritorno sul mercato discografico di due colossi contemporanei della musica italiana: Tiziano Ferro e Laura Pausini. Mancano da qualche anno e l’attesa di fans e stampa settoriale è davvero elevata. I nuovi dischi “L’Amore è una cosa semplice” e “Inedito” venderanno vagonate di copie, starà a una valutazione critica stabilirne l’effettiva consistenza artistica e musicale. Altri nomi italiani non di poco conto attesi al varco sono quelli di Adriano Celentano (ancora senza titolo il lavoro che uscirà per Universal) e Antonello Venditti (“Unica” è previsto per fine mese), Ligabue invece pubblicherà un mega live sul Campovolo 2011.

Laura Pausini Inedito Cover

Discreto, per usare un eufemismo, anche l’hype che circonda il ritorno di Rihanna con “Talk That Talk”, mentre buona l’attesa anche per gli album di Brian Eno, previsto un EP su Warp intitolato “Panic Of Looking” e le “50 Words for snow” di Kate Bush. La ristampa dei The Who di “Quadrophenia: The Director’s Cut” sarà indubbiamente materiale indispensabile ai collezionisti mentre un’alternativa di quelle importanti per chi non cerca la solita musica e vuole qualcosa di italiano e dotato di personalità elevatissima, arriverà dalla Bud Spencer Blues Explosion il nuovo disco “Do It“.


YouTube

Novembre 2011 sarà anche un mese importante per i rockettari con Chris Cornell che pubblicherà “Songbook“, mentre ristampe, live album e b-side arriveranno rispettivamente da Slipknot (“Iowa” dieci anni dopo), Slash (“Made In Stoke” in DVD) e Disturbed (“The Lost Children”). Anche nel campo rock mainstream un nome mostruoso pubblicherà un attesissimo sequel: i Nickelback spareranno “Here And Now” con il preciso obiettivo di raggiungere anche chi (Italia anyone?) non li fila da troppi anni e di sfondare le classifiche di vendita come sempre accade coi loro nuovi dischi in US e UK. Uno dei figliocci del modern rock influenzato proprio da Kroeger e soci rilascerà il terzo studio album, Chris Daughtry con la sua band uscirà con “Break The Spell“.


YouTube

E qualora la distorsione ancora non bastasse (e sarebbe solo cosa buona e giusta), il 1 novembre uscirà “Th1rt3en” dei Megadeth, anche se in Italia probabilmente lo attenderemo qualche giorno in più. Prevista anche l’uscita del nuovo My Dying Bride, “The Barghest O’Whitby“, e l’ennesimo sigillo di una delle band inossidabili dell’hardcore che conta: i Sick Of It All ci regaleranno “Non Stop“, una rivisitazione di loro grandi classici risuonati di recente.

Condividi.