Musicultura 2010: le serate finali allo Sferisterio di Macerata

Musicultura, il Festival della canzone popolare e d’autore, è giunto alla XXI edizione.  Le serate finali avranno luogo il 18, 19, 20 giugno all’Arena Sferisterio di Macerata. Tanti gli ospiti, in rappresentanza delle espressioni più interessanti della musica e della cultura italiana.  
Con loro anche gli otto vincitori del concorso annuale, giunti alla fase finale dopo una articolata e meticolosa selezione iniziata otto mesi fa con l’esame dei 1400 brani in gara. Ecco i loro nomi: Canemorto (Scarperia – Fi), Caraserena (Roma), Andrea Epifani (Galatone – Le), Alessandra Falconieri (Roma), Serena Ganci (Palermo), Humus (Vignola – Mo), Francesca Romana (Cesena), Terrasonora (Napoli).

Al vincitore assoluto andranno i 20.000,00 euro del “Premio – Ubi Banca Popolare di Ancona”.

Canemorto, Alessandra Falconieri, Serena Ganci, Terrasonora si esibiranno il 18 giugno, la stessa sera in cui saranno ospiti Gino Paoli, Negrita, Kila, Gad Lerner, Filippo Casaccia

Sabato 19 giugno sarà la volta di Caraserena,Andea Epifani, Humus, Francesca Romana che si esibiranno prima di Elliot Murphy, Giusy Ferreri, Stadio, Mariangela Gualtieri. Alla finalissima del 28 giugno, che eleggerà il vincitore assoluto, accederanno i due concorrenti più votati il venerdì e i due più votati il sabato. Ospiti della serata saranno Alessandro Mannarino, Lina Wertmuller, Gianni Bonagura, Paola Minaccioni, Lixandru Ion e altri a sorpresa.

L’apertura ufficiale della XXI edizione sarà il 16 giugno, con il concerto degli otto vincitori in piazza Battisti, alle ore 22.00. Con l’anteprima di mercoledì avrà inizio anche “la Controra” di Musicultura, la serie eventi collaterali al festival, tutti ad ingresso gratuito, che animerà la città di Macerata. In programma: per “Una città per cantare”, il concerto degli irlandesi Kila e del rocker americano Elliot Murphy, il tributo a Dino Campana, lo spettacolo dei palermitani Cordepazze; per il “Libro nel cortile”, Maurizio Maggiani presenterà “Meccanica celeste”, mentre Gag Lerner “Scintille”, Sonia Bergamasco offrirà il suo personal tributo ad Amelia Rosselli e un trio d’eccezione, composto da Gianni Bonagura, Paola Minaccioni e Alessandro Mannarino racconterà Roma attraverso i sonetti di Gioacchino Belli, Cesare Pascarella e Trilussa. Per la sezione “diVini Versi” storie di vini e di uomini saranno raccontate da grandi ospiti: Giacomo Pilati, Gianni Cardillo, Roy Paci, Licia Maglietta, Remo Remotti, Roberto Chevalier, Arianna Martina Bergamaschi e  Lina Wertmüller.

 

Condividi.