Neil Young Partirà nel 2014 il suo servizio di musica digitale

Ascoltare PONO per la prima volta sarà come vivere le prime luci del giorno quando hai lasciato una sala cinematografica in un giorno di sereno: ti serve qualche secondo per realizzare, ma poi scopri una nuova realtà ricca di dettagli“: con questo paragone il musicista Neil Young ha descritto PONO, il servizio di musica digitale che verrà lanciato ad inizio 2014 e che punterà a dare ai file musicali una qualità vicina a quella che si può ascoltare in studio. Il musicista è coinvolto in PONO da almeno un paio di anni ed è tra i principali finanziatori del progetto.

Il punto di partenza di PONO sono i master, ai quali gli artisti hanno dato speciale accesso alla crew capitanata da Young e che vedono musicisti che fanno parte delle maggiori major internazionali (Universal, Sony e Warner) e che saranno la base per una nuova esperienza sonora che verrà offerta in streaming e con un player portatile.

Condividi.