Niccolò Agliardi ritira il premio agli Ascap Latin Music Awards per il brano “Invece No”

Niccolò Agliardi ha partecipato la notte scorsa a Los Angeles alla cerimonia di consegna degli Ascap Latin music Awards durante la quale ha ritirato a nome di Laura Pausini, Paolo Carta e suo il premio per la versione spagnola del brano  “Invece no”, premiato nella categoria “Miglior Pop-Ballad”.

Agliardi, impegnato nella lavorazione del suo nuovo disco di inediti la cui uscita è prevista per l’autunno, ha collaborato con la grande artista italiana alla scrittura di alcuni brani di “Primavera in anticipo” (ultimo album di inediti della cantate) tra cui, appunto, “Invece No”.

Ascap Latin music Awards – considerati gli Oscar musicali per gli autori nel Nord America – sono il più autorevole premio editoriale legato alle edizioni musicali e vengono assegnati, ogni anno, agli autori ed editori a testimonianza della diffusione e successo dei loro brani.

Questo è un altro grande traguardo per Niccolò, cantautore milanese che nel giro di pochi anni è riuscito a trovare spazio tra i migliori autori italiani sia grazie al suo disco “Da casa a casa” pubblicato da Carosello Records nel gennaio 2008, sia per le numerose collaborazioni firmate da Agliardi.

Niccolò, inoltre, prosegue anche il suo lavoro come conduttore e autore radiofonico sia su Radio Inblu (dove conduce il programma “incontro tra autori”, interviste ai grandi nomi della musica d’autore) sia su Radio 2 dove, dopo il programma “Ingresso Libero” della scorsa estate, Agliardi torna dal 17 aprile (tutti i sabati alle 15.30) insieme a Mattia Boschetti con un nuovo programma dal titolo “Buenos Aires 14” (da un’idea di e a cura di Fabrizia Boiardi, scritto e condotto da Niccolò Agliardi e Mattia Boschetti con la collaborazione ai testi di Alexio Biacchi per la regia di Sabrina Tinelli, in redazione Sara Zambotti e assistente al programma Ilaria Detassis), una vetrina di un negozio (quella del Levi’s Store di Corso Buenos Aires) e una strada trafficata di una metropoli come Milano, due elementi importanti che offrono infiniti spunti di discussione: la strada territorio d’osservazione e la vetrina punto di vista privilegiato, un luogo dove incontrare gli ospiti (personalità del cinema, della musica e dello spettacolo) e parlare con loro per raccontare come cambia la città, i suoi protagonisti, le sue musiche e i suoi rituali.

Niccolò Agliardi, inoltre, è autore insieme ad  Alessandro Cattelan del romanzo “Ma la vita è un’altra cosa” (best seller Oscar Mondadori). Il libro racconta la storia di due amici che decidono di girare l’Italia alla ricerca dei protagonisti delle canzoni per scoprire se esistono veramente, che fine hanno fatto, e per dare loro una piccola possibilità di rivalsa di fronte a un destino che li ha imprigionati a vita dentro un motivo di successo. Inizia così un viaggio picaresco a bordo di una vecchia Clio sulle tracce di Chicco e Spillo di Samuele Bersani, Anna e Marco di Lucio Dalla, Sally di Vasco Rossi, Linda di Battisti, Alice di De Gregori… Un viaggio che li porterà a conoscere il volto umano e sconosciuto che si muove dentro le nostre canzoni più amate. Ma sarà anche un viaggio alla ricerca di loro stessi, in un periodo della vita in cui capire che cosa si è e che cosa si sta diventando è la sfida più difficile e più affascinante. Verso un finale inatteso e sorprendente fino all’ultima riga.

http://www.niccoloagliardi.it/

Condividi.