Nina Zilli, club tour 2009/2010

CLUB TOUR 2009/2010

SABATO 7 NOVEMBRE 2009
MILANO – ALCATRAZ
Special guest di GIULIANO PALMA & THE BLUEBEATERS

SABATO 14 NOVEMBRE 2009
MEZZAGO (MI) – BLOOM

DOMENICA 15 NOVEMBRE 2009
SAN DONA’ DI PIAVE (VE) – AL SANTO WINE BAR

VENERDI’ 20 NOVEMBRE 2009
RIMINI – SATELLITE MUSIC CLUB

SABATO 21 NOVEMBRE 2009
FIDENZA (PR) – ARCI TAUN

VENERDI’ 27 NOVEMBRE 2009
 NAPOLI –  TBA

SABATO 28 NOVEMBRE 2009
BARI – NEW DEMODE’

VENERDI’ 4 DICEMBRE 2009
 ROMA – BRANCALEONE

VENERDI’ 11 DICEMBRE 2009
 VERONA – PIKA FUTURE CLUB

VENERDI’ 18 DICEMBRE 2009
 TORINO – HIROSHIMA MON AMOUR

SABATO 26 DICEMBRE 2009
 CAMPOBASSO – MOVE

VENERDI’ 8 GENNAIO 2010
 RETORBIDO (PV) – CARLITO’S WAY PUB

SABATO 16 GENNAIO 2010
 ROVATO (BS) – KORTO CIRKUITO

VENERDI’ 22 GENNAIO 2010
 CARPI (MO) – KALINKA

SABATO 23 GENNAIO 2010
 MARGHERA (VE) – FUCINA CONTROVENTO

Nina Zilli è stata una delle protagoniste dell’estate musicale con il singolo “50mila” cantato in duetto con Giuliano Palma e uno dei brani italiani più trasmessi dalle radio, e grazie al successo dell’omonimo ep d’esordio con diverse settimane di permanenza nelle classifiche di vendita.  Dopo il lancio del secondo singolo “L’Inferno”, viene annunciato il primo tour di Nina che presenterà uno show energico e coinvolgente.

Il tour, prodotto da Big Fish in esclusiva per Live Nation,  sarà preceduto da  una performance presso l’auditorium di Radio Popolare a Milano e trasmesso in diretta su Popolare Network. Il giorno dopo poi Nina sarà special guest in apertura  del concerto di Giuliano Palma all’Alcatraz di Milano con un breve set, quindi il tour vero e proprio avrà inizio al Bloom di Mezzago (Mi) per proseguire poi nei club di tutta Italia.

Nina Zilli è un vero e proprio tornado, una innamorata di musica cresciuta ascoltando Motown, la Stax, il soul, il pop rock dei primi anni ’60 incrociato con amori italiani di Mina e Celentano e con la Giamaica: reggae, rocksteady e ska.

Dall’esperienza della sua prima band, Chiara & Gliscuri, nasce la collaborazione prima con gli Africa Unite nel disco “4 Riddim 4 Unity” e con i Franziska con cui gira l’europa cantando in inglese e in patois. Quindi matura la decisione di scrivere le proprie canzoni e di iniziare la sua carriera solista.

Il suo primo extended play, uscito per la Universal, contiene 7 brani che la rappresentano totalmente con quella  aria fresca di canzoni di una volta, con i fiati e un sacco di strumenti veri, in una dimensione vintage che illustra il suo paesaggio immaginario – una giovane e graffiante Mina a Detroit, reduce da un viaggio musicale a Kingston.

 

Condividi.