Noel Gallagher incolpa TV e videogames per le rivolte inglesi

Noel Gallagher UK Riot

Secondo Noel Gallagher parte della colpa per le rivolte che hanno scosso l’Inghilterra in questi giorni è da imputarsi alla violenza presente nella televisione e nei videogames, definiti dall’ex Oasis ‘brutali’. Secondo Noel, infatti, questi mezzi di comunicazione sono colpevoli di aver immunizzato molta gente alla violenza, tanto da aver portato ai tumulti dell’ultima settimana. Il musicista ha anche aggiunto che non riesce a capire da dove provengano le energie che hanno animato le rivolte, e che è necessario costruire nuove carceri in grado di contenere tutti i rivoltosi. Ricordiamo che solo pochi giorni fa il negozio d’abbigliamento del fratello Liam è stato gravemente danneggiato durante gli scontri a Manchester, subendo una perdita di circa 270.000 sterline.

Condividi.